Home Prima Pagina “Sulle tracce della natura”,  domenica 19 maggio  uno speciale Tgr  Rai 3

“Sulle tracce della natura”,  domenica 19 maggio  uno speciale Tgr  Rai 3

Scritto da redazione

In diretta anche l’oasi “Gole del Sagittario

Sulmona, 17 maggio -”Domenica 19 maggio a partire dalle ore 13:00 andrà in onda lo speciale TGR – RAI 3 “WWF sulle tracce della natura”: un viaggio attraverso la natura italiana protetta dall’associazione, sulle tracce delle specie più rappresentative della nostra fauna.

In collegamento in diretta, ci sarà anche l’Oasi WWF e Riserva Naturale Regionale “Gole del Sagittario” di Anversa degli Abruzzi dove protagonista sarà l’Orso bruno marsicano per il quale il WWF ha in corso una raccolta fondi: fino al 19 maggio, infatti, si può donare al 45584, con SMS o chiamata da rete fissa per proteggere la specie da bracconaggio, incidenti stradali, avvelenamento e frammentazione dell’habitat.

 Nel corso dello speciale si scopriranno curiosità e comportamenti di questo animale simbolo della nostra biodiversità, purtroppo oggi a rischio critico di estinzione, di cui restano in natura appena 50-60 individui: il racconto avverrà principalmente dall’Oasi Gole del Sagittario nel cuore dell’Abruzzo e area strategica di transito dell’Orso dove, insieme agli esperti, volontari e altri ospiti, parleranno per il WWF il Presidente Luciano di Tizio e il direttore Alessandra Prampolini.

Verranno mostrate le strategie adottate e le azioni messe in campo dal progetto di salvaguardia dell’Orso marsicano e vedremo anche la cronaca di una giornata particolare per l’Oasi, la visita dell’attore e comico Lillo che in questi giorni è al fianco del WWF per la tutela dell’Orso. Si svelerà anche l’opera di Lucamaleonte, lo street-artist che ha voluto offrire insieme al WWF a questa comunità abruzzese un murales dedicato all’Orso marsicano come segno di riconoscimento dell’attenzione verso questa specie. 

Nello speciale ci saranno collegamenti anche da altre oasi e si potranno scoprire alcuni angoli di straordinaria bellezza del nostro Paese illustrati grazie alla conduzione RAI di Daniele Cerrato in studio da Torino insieme a Isabella Pratesi e Marco Galaverni, rispettivamente direttore conservazione e direttore Oasi, educazione, attivazione di WWF Italia.  

L’avventura del WWF in difesa dell’ambiente, grazie alle sue 100 oasi protette, ha visto risultati importanti per alcune specie simbolo: si parlerà del ritorno della Lontra e dei progetti di ripopolamento di altre specie chiave come la Lince e il Cervo italico. Si racconteranno le attività di citizen science proposte dal WWF per la difesa di specie marine come cetacei, Foca monaca, tartarughe marine e i progetti di salvaguardia svolti in collaborazione con le comunità costiere.

Il Mese delle Oasi continuerà nei prossimi giorni, fino al 26 maggio, a offrire al pubblico decine di eventi e aperture speciali.

Leggi anche

Lascia un commento