Economia

Vertenza San Raffaele, se ne riparlerà il 14 febbraio 2020

Sulmona,20 dicembre– Incontro interlocutorio  ieri  pomeriggio  presso il Dipartimento Politiche del Lavoro della Regione Abruzzo in Pescara per la vertenza del San Raffaele di Sulmona dove è in corso la procedura di licenziamento collettivo per undici lavoratori a seguito del mancato adeguamento del budget per le attività sanitarie della riabilitazione spinale (cd codice 28).Lo hanno annunciato oggi i rappresentanti della delegazione sindacale  Fp Cgil    Cisl Fp    Uil Fpl     Cimop Abruzzo

Presenti all’incontro l’Assesore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì e il Direttore del Dipartimento salute e welfare, Giuseppe Bucciarelli, che hanno ascoltato le ragioni esposte dalle OO.SS. che , ancora una volta, hanno chiesto alla San Raffaele SpA, la revoca della procedura di licenziamento collettivo e, in alternativa, l’attivazione di adeguate misure di sostegno al reddito al fine di salvaguardare l’occupazione e garantire il servizio di riabilitazione spinale, specificità regionale che viene erogato unicamente dalla clinica San Raffaele in regime di accreditamento.

E’ stato comunicato all’incontro che la vertenza San Raffaele è monitorata dal Tavolo nazionale di Monitoraggio del Ministero dell’Economia e della Salute. L’incontro, quindi, si è chiuso  con la sospensione dei termini inerenti la procedura di licenziamento collettivo fino al 14 febbraio 2020  quando ci sarà un  nuovo incontro presso la Regione Abruzzo a Pescara.(h.17,00)

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.