Economia

Uil (Fp): nuovo Ospedale di Sulmona un’opportunità per la sanità del centro Abruzzo

Sulmona, 13 settembreLa Uil Fpl plaude per l’avvio delle procedure di trasferimento dell’Annunziata nel nuovo plesso Ospedaliero ,che si concluderanno  con molta probabilità , entro la fine di settembre con lo spostamento del  Pronto Soccorso. La messa in funzione della nuova Struttura Ospedaliera ,unica antisismica e dotata di tutti in confort della Regione Abruzzo, può rappresentare un momento di rinascita e l’avvio di un nuovo corso per la Sanità del Centro Abruzzo. Ora è importante che la Politica, gli Operatori e tutte le forze del Territorio,  facciano sistema per definire un modello virtuoso di Sanità. Lo scrivono in una  nota congiunta Marcello Ferretti della segreteria provinciale Uil Fpl e Mauro Gabrielli Uil medici

Il fabbricato ha avuto un costo di 20 milioni di euro erogati da finanziatori privati.La struttura è stata realizzata da un raggruppamento di imprese “ Inso S.p.A. ed Edilfrair “ mentre i soggetti che hanno finanziato l’opera sono stati Iccrea Banca Impresa e Sardaleasing. La Superficie della Struttura conta 10 mila metri quadrati, spalmati su un seminterrato e tre piani.

L’Ospedale mantiene la dotazione di 160 posti letto di cui 126 ubicati nel nuovo fabbricato.Le stanze di degenza sono composte per lo più da due posti letto e in alcuni casi sono da uno  provviste anche di un apparecchio tv ed altri accessori.

La collocazione dei reparti è la seguente;

  1. al piano interratoc’è la mensa ospedaliera con i depositi;
  2. al piano terrala Farmacia Ospedaliera, il Pronto Soccorso e la Radiologia,
  3. al primo pianola Cardiologia/ Utic , Urologia, Oculistica, ORL e Day  Surgery;
  4. al secondo piano la Chirurgia Generale e la Medicina Generale;
  5. al terzo pianola Lungo Degenza ed Ortopedia.

Spiccano nella nuova dotazione diagnostica strumentale una TAC di ultima generazione e la previsione di una  Risonanza Magnetica  ancora da istallare. Importante  l’istallazione in Cardiologia di un sistema di monitoraggio all’avanguardia.

 Aggiungo i sindacalisti della Uil “evidenziamo che nonostante le numerose difficoltà che si sono avute in questi anni, a causa della carenza di personale medico e del comparto, le equipe operanti nel nosocomio hanno lavorato con professionalità, raggiungendo importanti risultanti in termini di qualità e quantità dei servizi erogati. Spesso siamo intervenuti denunciando criticità e disservizi,  ma oggi, vogliamo evidenziare che l’Ospedale dell’Annunziata è una struttura sicura e di qualità soprattutto  dal punto di vista  delle cure erogate.

Bene la nomina a Direttore f.f. del Pronto Soccorso dove permane  un importante  carenza di personale medico e  del comparto.Oggi riteniamo sia Importante intervenire presto sulla carenza dei direttori delle unità operative di medicina, Chirurgia ed Ortopedia attraverso l’avvio delle procedure concorsuali.Accellerare il piano assunzionale  per colmare le carenze di personale medico e del comparto.Auspichiamo che la regione  nella ridefinizione della rete Ospedaliera e dei servizi attribuisca all’Ospedale dell’Annunziata quel ruolo centrale in grado  di rispondere ai bisogni di salute dei cittadini del Centro Abruzzo”.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.