Lunedi, 19 novembre 2018

Trionfo alle Ponyadi di Roma per il Pony Club “La tana della volpe” di Pacentro


2018/09/06 17:470 comments

Sulmona, 6 settembre– Tra giornate dense di impegni, tra gare e premiazioni,  all’Ippodromo Militare “Gen. Giannattasio” dell’8° Reggimento Lancieri di Montebello di Roma,dal 29 agosto al 1° settembre, si sono svolte le Ponyadi 2018, ovvero le “mini olimpiadi” dell’equitazione con protagonisti centinaia di bambini e i loro pony, provenienti da ogni parte d’Italia per rappresentare le Regioni di appartenenza. Alla kermesse romana, riconosciuta ed approvata dalla F.I.S.E. (Federazione Italiana Sport Equestri), le amazzoni in erba del Pony Club “Tana della volpe” di Pacentro, Sofia Centofanti che ha cavalcato Violetta e Chiara Di Mercurio in sella a Melita, hanno conquistato due podi individuali: rispettivamente una medaglia di bronzo e una medaglia d’argento.

Non solo. Nelle competizioni a squadre per l’Abruzzo, tre, tra cavalieri e amazzoni della scuderia pacentrana, sono saliti sul podio per ben 4 volte. Si tratta di Chiara di Mercurio (oro nella Gimkana Cross C2 e bronzo nell’horseball), Sofia Centofanti (argento nella Gimkana Cross A3) e Jacopo Pantaleo (bronzo nell’horseball).

Una soddisfazione non da poco per la “Tana della volpe” che, dopo aver molto ben figurato nel Campionato regionale, è riuscita a conseguire ottimi risultati dando lustro ed onore alla Valle Peligna ed all’intera Regione Abruzzo.  <I successi ottenuti in queste giornate sono la conseguenza del lavoro in maneggio.

La scuola della “Tana della volpe” è nata nel 2016 e, a distanza di due anni, cominciamo a raccogliere i primi frutti che ci rendono orgogliosi del lavoro fatto dai nostri ragazzi che riescono a conquistare importanti vittorie anche grazie al cosiddetto metodo “non direttivo” che rispetta, cioè, la tendenza ad autodeterminarsi di chi cavalca, creando le condizioni che possano facilitare la crescita non solo nella tecnica ma anche della personalità del singolo individuo>. Così la responsabile del Pony Club Valentina Russomanno nonché responsabile F.I.S.E. regionale del settore “pony games”, che non nasconde la soddisfazione soprattutto per l’entusiasmo, la passione, la sportività ed il grande impegno che tutti (piccoli atleti, istruttori e genitori) hanno messo in campo in occasione delle Ponyadi romane.Il pony club “Tana della volpe”, che negli ultimi due anni ha visto crescere esponenzialmente il numero degli iscritti (ragazzi dai 4 in su), può vantare la partecipazione a periodici stage con il tecnico francese della Fise italiana Jaques Cavé, a cui va il merito di aver portato in Italia, quasi vent’anni fa, l’equitazione con i pony e, in particolar modo, i “pony games”: un concetto nuovo di equitazione, vista non più come sport individuale e d’élite, ma di squadra, praticabile fin dall’età di tre anni.(h.17,30)

 

 

Leave a Reply


Trackbacks