Mercoledi, 26 settembre 2018

Terzo settore, al via progetto al servizio radiotelevisivo regionale


2018/07/09 16:360 comments

Pescara,9 luglio-  È stato presentato questa mattina  a Pescara l’avviso che concretizza il progetto “Accesso radiofonico e televisivo alle trasmissioni regionali”. Un’intesa siglata tra Co.Re.Com Abruzzo e RAI Regionale che consentirà alle associazioni culturali, di volontariato e del terzo settore che operano senza scopo di lucro sul territorio regionale di usufruire di spazi gratuiti all’interno dei palinsesti radiofonici e televisivi dell’emittente regionale.

A spiegare il progetto, alla presenza dei giornalisti e di numerose associazioni, l’assessore alle Politiche Sociali della Regione Abruzzo, Marinella Sclocco, il Presidente del Co.Re.Com  Abruzzo, Filippo Lucci, la consigliera  Co.Re.Com, Michela Ridolfi, e la Responsabile Ufficio Coordinamento di Pescara, Emiliana Di Sabato.

“Obiettivo di questa importante iniziativa è consentire gratuitamente, ad associazioni culturali, di volontariato e del terzo settore, sindacati, enti e movimenti politici, di svolgere attività di comunicazione e far conoscere all’utenza radio televisiva le iniziative ed attività condotte – ha spiegato l’assessore alle Politiche Sociali Marinella Sclocco – grazie a questo protocollo  finalmente i cittadini potranno ricevere informazioni dirette e chiare sui servizi a loro offerti e le associazioni del terzo settore potranno avere la visibilità che finora gli è mancata per continuare ad essere intermediari di fiducia d’eccellenza tra istituzioni e cittadini. La Regione Abruzzo – ha concluso la Sclocco – riesce a sostenere con vari fondi le attività che il terzo settore mette in atto, ad esempio, con l’ultimo avviso ancora in corso d’opera, abbiamo stanziato 800mila euro per iniziative in questo comparto e ora finalmente tutti i cittadini potranno conoscere meglio la dimensione del no profit che è fondamentale nel nostro territorio.”

“Da domani le associazioni e tutti i soggetti indicati nell’avviso potranno iniziare a presentare domande per usufruire di questa opportunità – ha spiegato Filippo Lucci, Presidente del Co.Re.Com Abruzzo – in tal modo, nei prossimi mesi, metteremo in onda l’Abruzzo migliore attraverso “spot” che potranno andare dai 5 minuti per la televisione ai 3 minuti per la radio e che potranno essere realizzati con mezzi propri o con la collaborazione tecnica e gratuita della sede regionale Rai. Saranno 30 minuti a settimana, dalle 7:30 alle 8:00 di ogni sabato, che la Rai dedicherà al Terzo Settore e alle tante iniziative positive ad esso legate – ha continuato Lucci – un palinsesto possibile grazie ad un’idea del  Co.Re.Com  Abruzzo e il sistema dei Corecom che hanno attinto da una Legge del 1975 mai partita che permette di utilizzare uno spazio pubblico del palinsesto nazionale e dedicarlo all’Abruzzo”. (h.17,00)

Leave a Reply


Trackbacks