Politica

Sulmona: venerdì primo vertice in Comune per programmare la ripartenza

Sulmona, 6 maggio-  “Nell’aula consiliare del Comune di Sulmona, venerdì 8 maggio, con il giusto distanziamento e il rispetto delle misure di sicurezza, alla presenza della Senatrice Gabriella Di Girolamo e delle Consigliere Regionali Marianna Scoccia ed Antonietta La Porta, incontrerò i direttori e facenti funzione di tutte le unità operative del nostro ospedale. Finita l’emergenza, ritengo che sia indispensabile fare il punto sulle criticità e punti di forza presenti nel nostro nosocomio e programmare il futuro.

La settimana successiva incontrerò i sindaci del comprensorio, unitamente ai responsabili della medicina territoriale, per renderli partecipi e valutare iniziative congiunte anche per il potenziamento della medicina territoriale su cui si deve puntate per rafforzare una rete di servizi adeguata ai nuovi bisogni. La Fase 2 pone, infatti, preoccupazioni  sotto il profilo sanitario e deve farci trovare preparati perché la necessaria graduale riapertura delle attività dovrà essere accompagnata da un’ attenta riorganizzazione dei servizi, per evitare che il paziente arrivi in ospedale, che oggi deve reinterpretare il suo ruolo per consentire di governare la ripartenza in piena sicurezza ed integrazione con il territorio. E’ questa l’occasione per definire il  futuro della sanità della Valle Peligna, del Centro Abruzzo.Ora occorre farci trovare uniti, definire quali saranno gli investimenti in questi territori e le soluzioni per tutelare e garantire la salute dei cittadini secondo questi nuovi modelli”. E’ quanto afferma il sindaco Annamaria Casini.

Sono previsti nell’aula consiliare altri incontri,  Giovedi 7 maggio e Sabato 9 maggio, con il comparto commerciale e turistico, sempre alla presenza delle rappresentanti istituzionali del territorio.

“Si tratta di un percorso propedeutico alle decisioni della Giunta e del Consiglio comunale,  per garantire un’ efficace riapertura degli esercizi commerciali e delle strutture ricettive” spiega il sindaco Annamaria Casini “La fase di ascolto su esigenze, idee e progetti deve rinforzare le scelte a sostegno dei vari comparti economici e una migliore fruibilità degli spazi urbani da parte di cittadini ed operatori, in ragione del necessario distanziamento sociale che dovremo continuare a praticare e quindi garantire.

La condivisione di proposte e soluzioni, come percorso propedeutico alle decisioni della Giunta e del Consiglio comunale” conclude il sindaco  “aiuterà l’attuazione di una ripartenza per dare nuovo slancio alla città, nel rispetto delle normative vigenti e della sicurezza, e agevolare le attività produttive in un momento di grande difficoltà”.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.