Mercoledi, 24 aprile 2019

Sulmona: un successo il concerto dedicato alle religioni Cristiana, Ebraica e Ortodossa 


2019/01/01 18:301 comment

 

 

Sulmona, 1 gennaio– È stata la musica, intesa come veicolo di conoscenza delle diverse fedi e culture e come linguaggio universale di unione, la protagonista del concerto “La musica oltre i confini e le differenze, mediazione interreligiosa e interculturale”. L’appuntamento, che si è avuto a Sulmona, ha rappresentato un emozionante viaggio attraverso la musica cattolica, ebraica e ortodossa. Ospite d’eccezione Luigi De Salvia, presidente per l’Europa e l’Italia di “Religion for peace”, l’associazione che, accanto alle organizzazioni internazionali, e insieme a molti altri movimenti, opera per promuovere una convivenza pacifica e giusta fondata sul rispetto reciproco e su una migliore ripartizione delle risorse della terra, mediante un impegno di educazione alla pace e al dialogo, la diffusione di ideali di fraternità e di riconciliazione, la promozione del disarmo e della collaborazione fra i popoli.

Tra gli artisti coinvolti “Progetto Davka Jewish Music” con Maurizio Di Veroli, Luana Mariani e Alessandro Cerri rappresentanti della comunità ebraica di Roma, Coro Cordis Cantus di Sondria D’Amato, Corale Peligna e Ensamble Sound Energy (il gruppo composto da alcuni ospiti della comunità terapeutica “Il Castello” di Anversa degli Abruzzi) di Lindita Hisku, Coro Femminile Santa Cecilia Sulmona di Fausto Settevendemmie, Tetra Saxophone Quartet con Giuseppe Olivieri, Nicola Di Claudio, Angelo Perrucci e Michele Mariani, il soprano Caterina Pacella, il maestro Maurizio Ricciotti, anche Padre Daniel Mititelu e il soprano Claudia Mititelu della Diocesi ortodossa romena d’Italia hanno interpretato brani della tradizione. Presente all’evento anche con Filiberto Eni Mba’ Nchama, parroco di Pacentro e rappresentante dell’Ufficio per la Pastorale delle Migrazioni. (h.18,30)

 

 

1 Comment

  • Antonio Rosmini

    …perchè non la religione musulmana?
    Sono tanti in fedeli a Sulmona e dintorni.

Leave a Reply


Trackbacks