Mercoledi, 19 dicembre 2018

 Sulmona: subito un Consiglio comunale straordinario sulla Sanità


2018/07/11 14:380 comments

 

Depositata la richiesta ufficiale per la convocazione urgente e straordinaria dell’Assemblea di Palazzo San Francesco per  sostenere le ragioni della città  a vedersi riconosciuto, in deroga al Decreto Lorenzin, un Ospedale di primo livello. Ci vuole grande determinazione e soprattutto convinzione  per sostenere una battaglia difficile ma non impossibile. Due anni fa la decisione della maggioranza in Consiglio comunale fece molto rumore in Abruzzo perché Sulmona fu l’unica città che applaudì alla scelta della riorganizzazione della rete ospedaliera penalizzante per il territorio. Ora si spera non si ripeta cocciutamente quella scelta. Alla seduta del Consiglio comunale invitato anche l’Assessore regionale alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci che  nei giorni scorsi ha confermato l’inaugurazione a Settembre del nuovo Ospedale a Sulmona “il primo antisismico in Abruzzo”

 

 Sulmona,11 luglio– L’Ospedale civile della città, il suo ruolo e il suo rilancio resta al centro della strategia delle forze politiche di minoranza a Palazzo San Francesco tant’è che i Capigruppo del Pd, Forza Italia, Sbic, Sulmona viva e Alleanza per Sulmona  hanno depositato una richiesta ufficiale di convocazione di una seduta straordinaria del Consiglio comunale con l’obiettivo dichiarato di arrivare alla revoca della delibera adottata dall’Assemblea comunale nel luglio di due anni fa, quando in pieno regime di Commissariamento della sanità abruzzese, il Consiglio comunale di Sulmona (unico caso in Abruzzo) approvò a maggioranza il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera abruzzese che, di fatto, sanciva il declassamento del presidio cittadino.

Dopo due anni di scontri duri, polemiche infinite, indebolimento dell’offerta complessiva di servizi sanitari sul territorio  forse  proprio ora che l’Abruzzo è uscito dalla fase commissariale per la Sanità può riaprirsi una speranza per portare avanti questa battaglia. Non sarà facile  soprattutto per la maggioranza civica che governa a Palazzo San Francesco chiamata ad assumersi una responsabilità pesante che da una parte smentisce la scelta fatta due anni addietro e dall’altra potrebbe aprire una fase nuova di collaborazione con le forze di opposizione nel segno di un “patto per Sulmona”.

Sarà possibile? Questa occasione è uno snodo importante per capire tante cose sulla politica cittadina dei prossimi mesi. Intanto alla seduta straordinaria del Consiglio comunale sarà invitato anche l’Assessore regionale alla programmazione sanitaria che nei giorni scorsi intervenendo a  Sulmona ad una manifestazione promossa dal Pd cittadino aveva fatto capire chiaramente che per la città in materia sanitaria, quindi di rilancio del presidio ospedaliero, ci sono fondate ragioni per chiedere al Governo una deroga al Decreto Lorenzin proprio perché l’Abruzzo è uscito dal Commissariamento. (h. 14,30)

 

Leave a Reply


Trackbacks