Martedi, 19 marzo 2019

Sulmona: serata celebrativa del Concorso lirico


2018/12/17 13:130 comments

Sulmona, 17 dicembre–  Serata celebrativa a Sulmona del Concorso di Canto Lirico Maria Caniglia che, quest’anno, purtroppo non si terrà causa assenza dei fondi necessari per l’allestimento dell’intera manifestazione. La 36^ edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico Maria Caniglia, infatti, era stata programmata   per questo autunno.

Nonostante la notorietà dell’evento in chiave internazionale e che è atteso da tutti con i giovani cantanti lirici, le nuove stelle del mondo del teatro e della musica lirica, le quali sognano di aggiudicarsi l’ambita vittoria o di classificarsi nei primi posti in graduatoria. Giungono da ogni parte del mondo per avere l’onore ed il piacere di prendere parte al Concorso Internazionale di Canto Lirico Sulmonese dedicato alla memoria all’immortale, leggendaria Maria Caniglia, considerata uno dei Soprani più grandi di tutti i tempi. Al fine di mantenere vivo l’evento e di non perdere sia le emozioni, sia il contatto con il Concorso lirico, con la speranza che per il 2019 siano erogati i fondi necessari per allestire la manifestazione, l’Associazione Musicale Sulmonese Maria Caniglia, in accordo con la Camerata Musicale Sulmonese e con l’Ateneo Internazionale della Lirica, associazioni gemellate, ha voluto indire questo concerto di celebrazione del Concorso Internazionale di Canto Lirico, con la partecipazione di cantanti che lo hanno reso celebre nel mondo. La carriera di molti di essi ha avuto inizio proprio con la partecipazione al Concorso Maria Caniglia il quale, per molti artisti, è stato il fondamentale trampolino di lancio al fine di farsi conoscere e scoprire nuovi talenti della lirica.

 Il Presidente dell’Associazione Musicale Maria Caniglia, l’Avvocato Vittorio Masci, nel suo intervento ha manifestato preoccupazione ma anche la speranza che il 2019 sia l’anno della continuità del prestigioso Concorso Lirico Sulmonese, auspicando l’arrivo dei fondi necessari per allestire l’intera manifestazione.  Protagonisti di questa serata  sono stati il Soprano Daniela Cupiello vincitrice dell’edizione del 2015, il Soprano Chakar Pervin la quale si è aggiudicata la vittoria dell’edizione del 2011, il Tenore Maurizio Pace vincitore dell’edizione del 2006, il Baritono Giorgio Tenisci il quale si è aggiudicato il Premio del Pubblico del 2016. Gli artisti sono stati accompagnati al Pianoforte dal Pianista Leonardo Angelini protagonista in tutte le trentacinque edizioni del Concorso Maria Caniglia sin qui avutesi. La serata è stata presentata e condotta dalla leggiadra Valentina Lo Surdo; le scenografie sono state realizzate dal Professor Umberto Malvestuto. Prima che la serata avesse inizio vi è stato l’intervento al telefono della Soprano Cecilia Gasdia, la quale è stata Presidente di alcune giurie delle passate edizioni del concorso, oggi Direttore Artistico dell’Arena di Verona, la quale si è detta dispiaciuta che l’edizione del 2018 non si terrà, ma ha anche espresso la speranza che nel 2019 l’edizione del Concorso possa celebrarsi nella piena normalità. Come programma di sala sono state seguite celebri arie tratte dai Melodrammi composti da Rossini, Verdi, Mozart, Donizetti, Puccini, Offenbach; arie celebri tratte dalle opere liriche quali il Barbiere di Siviglia, Macbeth, il Flauto Magico, il Don Giovanni, Traviata, l’Elisir D’Amore, Rigoletto, La Pietra del Paragone, Tosca, Gianni Schicchi, I racconti di Hoffmann, entrate di diritto nell’olimpo dell’immortalità di tutti i tempi sia della musica classica, sia della storia del teatro, con il Suo mondo affascinante. La serata si è conclusa con i cantanti lirici i quali hanno cantato ed interpretato un brano che fa parte della storia della celebre canzone partenopea dal titolo O sole mio.

Andrea Pantaleo

 

Leave a Reply


Trackbacks