Mercoledi, 18 luglio 2018

Sulmona: orso ucciso da una fucilata, assolto imputato


2018/04/10 16:280 comments

 

Sulmona, 10 aprile– Il giudice del Tribunale di Sulmona, Marco  Billi, ha assolto oggi perché il fatto non costituisce reato, Antonio Centofanti, 63 anni, di Pettorano Sul Gizio  imputato nel processo penale per l’uccisione di un esemplare di orso marsicano. I fatti risalgono ad una notte del settembre del 2014 quando l’uomo avvertì dei rumori provenienti dal suo cortile. Proprio per questa ragione uscì armato di casa per verificare cosa stesse accadendo quando improvvisamente si trovò davanti, nel buio, un grosso esemplare di plantigrado che lo spinse facendolo cadere all’indietro. Nella caduta Centofanti battè anche la testa, come dimostrato anche dalle cure  ricevute in Ospedale, e parti accidentalmente un colpo che  ferì l’animale che scappò sanguinante  ritrovato successivamente morto  in una zona distante dal casolare. La vicenda all’epoca suscitò molto clamore e in questi anni l’opinione pubblica si è divisa tra chi, come le tante associazioni ambientaliste che si sono costituite parte civile nel processo, ritenendo l’episodio assai grave e chi come molti contadini che hanno subito danni dalla presenza degli orsi che spesso sono arrivati dentro le stalle e pollai procurando distruzione e seminando paura. (h. 15,45)

Lucilla Di Marco

Leave a Reply


Trackbacks