Lunedi, 18 giugno 2018

Sulmona: ora sarà restaurata la statua di Ovidio. Finalmente!!


2018/03/13 16:000 comments
  • Bella iniziativa sicuramente ma tardiva ora che il bimillenario è quasi un ricordo. Eppure  il monumento doveva essere un biglietto da visita della città. Ma qualcuno, Pasquale Di Toro, non lo voleva fare a costo zero dopo la clamorosa vicenda della neve  che produsse sulla città un impatto mediatico fortissimo molto più delle manifestazioni organizzate?-

 Sulmona, 13 marzo– La statua di Ovidio tornerà all’originario splendore. “E’ con grande onore che accogliamo il gesto di sensibilità del sindaco della città canadese Vaughan, Maurizio Bevilacqua, originario di Sulmona, il quale, a nome della sua famiglia, ha voluto sostenere l’onere finanziario, pari a 10.792 euro, per le operazioni di restauro della statua di Ovidio”. Lo afferma il sindaco di Sulmona Annamaria Casini.  Si tratta di un progetto al quale teneva molto il sindaco Maurizio Bevilacqua, intenzionato a realizzarlo nell’anno del Bimillenario della morte di Ovidio. Un desiderio che espresse alla presenza dell’ex assessore comunale Alessandra Vella, in occasione della convention che si svolse a Toronto in Canada lo scorso Novembre, organizzata dall’associazione italo-canadese Valle Peligna.

 “Ringrazio vivamente il sindaco Maurizio Bevilacqua per questa promessa mantenuta: una nobile dimostrazione di attaccamento alla sua patria, a questa terra che suo padre negli anni sessanta dovette lasciare per emigrare in Canada” aggiunge il sindaco Annamaria Casini “Voglio ringraziare Aldo Di Cristofaro, presidente dell’Associazione italo-canadese, promotore di tante iniziative tese a mantenere saldi i legami con la terra di origine. Ritengo sia doveroso che un territorio non dimentichi mai i concittadini partiti con grandi sacrifici in terre lontane e che spetti a tutti noi  lavorare insieme affinché il legame non si spezzi e i valori non vadano persi”.  E’ pervenuto in questi giorni a Palazzo San Francesco il contributo per portare a compimento l’iniziativa che era stata avviata dall’Amministrazione comunale, di concerto con la Soprintendenza, già nei mesi inaugurali del Bimillenario lo scorso anno, tesa a ridare lustro dopo molti anni a un monumento importante per la nostra città. Il progetto prevede interventi di restauro e ripulitura della statua in bronzo e del basamento in travertino, che saranno realizzati da una ditta di Firenze aggiudicataria della gara. (h. 16,00)

Leave a Reply


Trackbacks