Lunedi, 24 settembre 2018

Sulmona: nasce una nuova Giunta Comunale. Per ora


2018/05/14 19:520 comments

bty

Sulmona, 14 maggio- Il sindaco Annamaria Casini ha proceduto oggi pomeriggio alla conferma ufficiale dell’ingresso in Giunta di due nuovi assessori e alla ridistribuzione delle deleghe, che fa seguito alla nomina avvenuta nei giorni scorsi: il dott. Alessandro Bencivenga, insegnante, e l’avvocato Anna Rita Di Loreto. “Dopo un periodo caratterizzato da confronti e chiarimenti, è stata composta in maniera concertata la nuova Giunta: si tratta di due persone di alto profilo pronte a contribuire a portare avanti il nostro programma di mandato. Nei giorni scorsi ho incontrato più volte i Consiglieri di maggioranza, con i quali ci siamo confrontati sulle diverse proposte presentatemi. Abbiamo lavorato insieme affinché fossero individuati profili di qualità e fossero distribuite le deleghe coerentemente con le caratteristiche di ogni assessore e secondo le esigenze rappresentate dai gruppi consiliari di maggioranza. La decisione oggi di integrare e modificare, in maniera più efficace, l’assetto primordiale delle deleghe scaturisce da un’ulteriore concertazione con i gruppi di maggioranza, avvenuta questa mattina a Palazzo San Francesco, confermando la piena responsabilità di tutte le componenti presenti in amministrazione, per proseguire al meglio il nostro progetto per Sulmona,  con la Giunta ricostituita e la maggioranza rinsaldata, nell’interesse esclusivo della cittadinanza. In quest’ottica, mi occuperò delle Politiche del Personale, della Sanità, della Polizia Municipale, di Associazionismo Territoriale e anche di Urbanistica” E’ quanto afferma il sindaco, che formula gli auguri di buon lavoro ai neoassessori.  A ricoprire la carica di vicesindaco sarà Nicola Angelucci.

Le deleghe:

Alessandro Bencivenga:  Politiche della Cultura, Politiche del Turismo, Politiche dell’Innovazione Tecnologica e della Semplificazione Amministrativa, Farmacia comunale, Politiche del Lavoro e della Formazione, Politiche del Patrimonio, Servizi Demografici e Cimiteriali.

Annarita Di Loreto: Politiche Sociali, Pari Opportunità, Politiche dell’Associazionismo e Volontariato, Politiche Giovanili, Politiche dell’Istruzione e del Diritto allo Studio, Contenzioso, Centro Storico, Cuc ed Esternalizzazioni, Politiche della Casa.

Nicola Angelucci: Lavori Pubblici, Politiche dell’Ambiente e della Montagna, Manutenzione e Verde pubblico, Sport e Tempo libero, Progetto speciale Masterplan.

Stefano Mariani:  Politiche delle Entrate e del Bilancio, Politiche Comunitarie, Società Partecipate, Politiche dell’Industria, Commercio, Artigianato e Agricoltura, Rete gas.

Antonio Angelone: Politiche della Mobilità, Protezione Civile, Politiche della Ricostruzione, Progetto Speciale Casa Italia.

______________________

L’annuncio della chiusura, speriamo, della crisi  è arrivato nel tardo pomeriggio con un comunicato di Palazzo San Francesco che abbiamo riprodotto integralmente e che parla da solo. Prima di tutto auguri al nuovo Esecutivo, ai neo Assessori e a quelli confermati e anche allo  stesso sindaco.  Ne avranno bisogno davvero per il lavoro che li attende dopo mesi di paralisi e dopo due anni di chiacchiere a vuoto. Il sindaco parla di un periodo di chiarimenti e confronti ma non  si è reso conto che il mondo politico in Italia ed in Europa e forse nel mondo è completamente cambiato negli ultimi mesi e se a Sulmona per sostituire (per l’ennesima volta) qualche Assessore c’è voluto tanto tempo allora stiamo messi davvero male. E non bisogna mai dimenticare le vicende che si sono accavallate negli ultimi tempi che hanno esposto la città a continue brutte figure sui media nazionali. A cominciare dalla vicenda dei  500 progetti, come ha denunciato l’Ordine degli architetti,  nascosti nei cassetti degli Uffici comunali Oppure  dalla scarsa attenzione riservata dalla Regione negli ultimi due anni alla nostra città con il silenzio irritante degli inquilini di Palazzo san Francesco. E che dire del progetto della riorganizzazione della macchina comunale? Crediamo che le forze di opposizione in Consiglio comunale che finora sono state troppo permissive e tolleranti  forse si preparano a definire una diversa strategia perché non basta fare un lungo elenco di deleghe a tutti gli Assessori tutte precedute dalla dicitura “Politiche di…” se poi nei fatti non ne funziona una. Questo per onestà lo verificheremo  con  attenzione strada facendo. Oggi è giorno di festa,  domani chissà. (red)

Leave a Reply


Trackbacks