Politica

Sulmona: Nardella(Uil Pa) all’Assessore Verì “ Perché ancora apre il reparto penitenziario?”

 

 

Sulmona, 2 settembre– Voglio tralasciare qualsiasi polemica che comunque mi sentirei di fare all’assessore Veri per le cose promesse sull’ospedale di Sulmona e non ancora mantenute  ( la risonanza magnetica ad esempio). Tuttavia non posso non  concentrarmi su quello che è di mia maggiore pertinenza vale a dire il reparto blindato riservato ai detenuti. Un reparto che seppur pronto da tempo risulta buttato la e a tutt’oggi non ancora messo nelle condizioni di essere utilizzato. Lo sostiene Mauro Nardella Segretario generale territoriale UIL PA polizia penitenziaria commentando il significato della visita dell’Assessore regionale alla Salute a Sulmona per la vicenda dell’epidemia sanitari

“Ritengo questa scelta – aggiunge Nardella- un’offesa ai tanti poliziotti penitenziari costretti loro malgrado a dover moltiplicare gli sforzi per garantire quella sicurezza che  mai un reparto non blindato riuscirà a dare. Si dice che non può aprire perché non è attivo il reparto di lungodegenza.

La motivazione risulta del tutto incoerente rispetto a quella presa per lo stesso reparto ubicato in quel dell’ospedale dell’Aquila il quale risulta funzionante pur non essendo stato assoggettato a nessuna unità operativa ospedaliera.Quella di ieri – cpnclude- è stata evidentemente un’occasione persa per riuscire ad ottenere azioni concrete ma utile a dimostrare  che alle parole bisogna fare seguire i fatti se si vuole essere credibili”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.