Mercoledi, 6 dicembre 2017

Sulmona: la Gdf scova 31 “furbetti” della pensione


2017/12/05 14:510 comments

 Sulmona, 5 dicembre  Vivevano normalmente all’estero ma  percepivano  regolarmente l’assegno mensile dell’Inps, pari a circa 450 euro mensili, spettante però solamente alle persone residente in Italia. Così 31 persone, sono finite dei guai grazie all’indagine della Guardia di Finanza di Sulmona  denominata “Vivo all’estero” durata circa due anni.

Per tutti l’accusa è di truffa. L’Inps grazie a questo accertamento ha già provveduto a sospendere l’indennizzo mentre l’Autorità giudiziaria ha sottoposto a sequestro l’intero ammontare della truffa. Le persone coinvolte che risultavano residenti fittiziamente in alcuni comuni della Valle peligna vivevano però da tempo in paesi del sud  America o dell’Europa dell’est. Fra i casi  più eclatanti quello di un pensionato che oltre a percepire indebitamente la pensione dell’Inps usufruiva anche dell’indennità di accompagnamento. (h. 14,00)

 

Leave a Reply


Trackbacks