Attualità

Sulmona: Incendiata la vettura di Claudio Lattanzio. Solidarietà unanime da tutto l’Abruzzo

Sulmona, 17 agosto– Proseguono a ritmo serrato le indagini  da parte di Polizia  Carabinieri  per scoprire il responsabile dell’attentato icendiario avvenuto all’alba di ferragosto (intorno alle 3) che ha distrutto la vettura un suv Crv Honda, del giornalista e fotoreporter Claudio Lattanzio, collaboratore del quotidiano “Il Centro” e corrispondente dell’agenzia Ansa. La vettura si trovava parcheggiata in Via Valle a Sulmona sotto sotto l’abitazione del giornalista. Unanime la solidarietà arrivata al collega da ogni parte d’Abruzzo Dal Presidente dell’Ordine dei gionralisti abruzzesi, Stefano Pallotta “Se dovesse essere confermata la natura dolosa dell’incendio che, la notte scorsa, ha distrutto l’auto del giornalista Claudio Lattanzio si tratterebbe di un inqualificabile atto di intimidazione nei confronti di un collega che è impegnato in prima linea sulla cronaca nera e giudiziaria. Già in passato, Lattanzio ha subito altri atti intimidatori, ma in questo caso si è passato il limite. Un atto che proietta ombre inquietanti sul clima in cui operano i giornalisti di Sulmona. Confidiamo che le forze dell’ordine possano fare chiarezza in tempi rapidi. L’ordine dei giornalisti d’Abruzzo, nell’esprimere solidarietà al collega, si dichiara pronto a sostenerlo in ogni sede”.

Il comitato di redazione del quotidiano il Centro esprime solidarietà al collega Lattanzio “Auspichiamo che le forze dell’ordine e la magistratura facciano rapidamente piena luce sull’episodio. A Claudio Lattanzio, storico collaboratore del Centro e corrispondente Ansa, va la vicinanza del Cdr del quotidiano il Centro”.

Per il sindacato giornalisti abruzzesi (Sga) :”Il sindacato auspica che le forze dell’ordine e la magistratura facciano piena luce sull’episodio. Qualora dovesse trovare conferma l’ipotesi del vile attentato, si tratterebbe di un gesto di intimidazione inaccettabile, che colpisce l’intera categoria abruzzese. Contro un eventuale gesto criminale, i giornalisti non possono restare indifferenti e continueranno a svolgere il loro lavoro con passione e trasparenza. A Claudio Lattanzio, storico collaboratore del Centro e corrispondente Ansa, va la vicinanza del Sindacato dei giornalisti abruzzesi, da sempre impegnato a difendere gli spazi di libertà”.
Il comitato di redazione del quotidiano il Centro esprime solidarietà al collega Lattanzio “Auspichiamo che le forze dell’ordine e la magistratura facciano rapidamente piena luce sull’episodio. A Claudio Lattanzio, storico collaboratore del Centro e corrispondente Ansa, va la vicinanza del Cdr del quotidiano il Centro”.

Testimonianze di affetto e solidarietà anche dal mondo politico, sindacale e da semplici cittadini sono arrivate nelle ultime ore a cominciare dal sindaco della città Anna Maria Casini .Anche la nostra redazione esprime piena solidarietà al collega Claudio Lattanzio auspicando che piena luce venga fatta su questo brutto episodio e soprattutto che fatti come questi non abbiano più a ripetersi nella nostra città. (h.9,00)

 

( foto da reteabruzzo.com)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.