Mercoledi, 24 aprile 2019

Sulmona: è tempo di bilanci. Per tutti


2019/01/03 18:291 comment

 

Indipendetemente dai risultati sta per aprirsi la fase finale dell’esperienza amministrativa a Palazzo San Francesco. Nata sul grande entusiasmo per il cambiamento della politica cittadina attraverso l’esaltazione del Civismo esasperato  oggi tutti sono convinti che questa “avventura” sia ormai giunta al capolinea tanto che il passaggio elettorale rappresenta ormai uno spartiacque inevitabile. E proprio in questi giorni di festa si stanno intensificando intese, nuove alleanze, affinando strategie per un nuovo progetto politico  capace di aiutare Sulmona ed il Centro Abruzzo a tornare protagonisti della politica abruzzese. Intanto i capigruppo gruppi di opposizione Consiglio Comunale di Sulmona Mauro TIRABASSI Elisabetta BIANCHI Maurizio BALASSONE Francesco PERROTTA Antonio DI RIENZO nella tardizionale riflessione di fine anno mettono a nudo molti aspetti di quella “politica che non c’è” .

Sulmona,3 gennaio– Se i punti cruciali della sopravvivenza per la città di Sulmona sono stati con insistenza al centro del dibattito e degli atti consiliari si deve alla caparbietà dell’azione politica dei gruppi consiliari di opposizione. Infatti se a Sulmona si è parlato di sanità, di edilizia scolastica, di mobilità su ferro e gomma, di Cogesa, di mense scolastiche, di cooperative e di riorganizzazione della macchina amministrativa comunale di certo tutto questo non si deve al Sindaco Casini e alla sua precaria maggioranza consiliare. Le suddette problematiche sono il frutto della progressiva marginalizzazione di Sulmona e del centro Abruzzo nello scacchiere regionale imputabili principalmente alla Casini e al suo mentore consigliere regionale Andrea Gerosolimo.

L’unica cosa sulla quale concordiamo con il sindaco Casini è la necessità di avere una rappresentanza regionale valida, visto che lei stessa ha ammesso pubblicamente che la città fino ad oggi non è stata difesa autorevolmente in Regione ed è stata marginalizzata, riconoscendo implicitamente tutti i limiti e le manchevolezze dell’ex assessore Gerosolimo, più incline a destabilizzare che a realizzare idee e progetti nell’interesse del territorio. Che le cose in Comune non funzionano ne sono convinti anche i giovani consiglieri di maggioranza e, parafrasando uno di loro, la campanella dal dieci settembre è suonata più di una volta ma di risultati concreti non se ne sono visti.

Ciò nonostante i loro mal di pancia non si sono tradotti in azioni politiche concrete e, soprattutto, le verifiche annunciate per Natale sui risultati amministrativi della giunta Casini che fine hanno fatto? Concludiamo con una esortazione ai giovani malpancisti della maggioranza a fare uno scatto di orgoglio per il bene della comunità, dando concretezza alle loro parole e liberando la Città da questa pseudo amministrazione. I capigruppo gruppi di opposizione Consiglio Comunale di Sulmona Mauro TIRABASSI, Elisabetta BIANCHI, Maurizio BALASSONE, Francesco PERROTTA, Antonio DI RIENZO.  (h.18,30)

1 Comment

  • Credo che qualche mea culpa debba farlo anche la minoranza che ha permesso in più di un caso di far passare mantenere in vita la giunta Casini.. una per tutte l’approvazione dei piani complessi…

    Memoria corta? Altalenante? oppure Elezioni regionali???

Leave a Reply


Trackbacks