Domenica, 11 ottobre 2015

Sulmona: il 25 maggio Cresima a 20 detenuti


2014/05/19 11:120 comments

Carcere Sulmona (Adnkronos)di Maria Trozzi

Un 25 maggio davvero speciale per venti detenuti del carcere di via Lamaccio a Sulmona. Il vescovo Angelo Spina amministrerà loro il sacramento della cresima. Per quel giorno solo tre ospiti della struttura voteranno per le elezioni perchè non sono soggetti alla pena accessoria del divieto perpetuo dai pubblici uffici così, all’interno della Casa di reclusione, si celebrerà il rito Cristiano della Confermazione per molti detenuti ad alta sicurezza che riceveranno la grazia del sacramento della cresima direttamente da Monsignor Spina. E’ a dir poco eccezionale il numero dicresimandi registrato nel carcere ovidiano che s’impone anche per questo particolare primato di fede.

Alla cerimonia parteciperanno anche alcuni familiari dei cresimandi. Un evento straordinario ed unico soprattutto se si fa riferimento all’estrazione criminale di chi riceverà lo Spirito santo, persone che si sono macchiate commettendo delitti efferati. Parliamo di un fornito drappello di soldati di Cristo forgiati dalle mani di un vero e proprio artigiano della fede, il Cappellano del carcere, Padre Sante Inselvini, che con enorme dedizione ed appassionato lavoro ha saputo amministrare la catechesi a 20 detenuti (As1) guidandoli in un cammino di ravvedimento. Domenica prossima, gli agenti del carcere avranno un bel da fare per garantire ordine nell’istituto di detentivo. La polizia penitenziaria peligna è abituata a gestire eventi di grande portata nel penitenziario di massima sicurezza, tra i più grandi d’Italia, e gli agenti s’impegneranno, anche in questo caso, a garantire sicurezza alla struttura per la conferma della grazia del Battesimo e la fortificazione ai valori cristiani a chi sente davvero la necessità di cambiare.

 

Tags:

Leave a Reply


Trackbacks