Domenica, 26 maggio 2019

Solidarietà: inaugurata a Pratola Peligna l’Associazione Pink


2019/03/08 15:470 comments

Pratola Peligna, 8 marzo– Inaugurata questa mattina  in Via del Santuario l’Associazione Pink Pratola. Sorta  con la finalità di prestare consiglio, apporto, aiuto alle donne affette dal tumore al seno, grave patologia che purtroppo registra una elevata percentuale di decessi. La Pink Pratola è sorta anche per ossequiare la memoria di tutte le donne che sfortunatamente non ce l’hanno fatta e sono morte a causa del tumore al seno. Presenti alla cerimonia inaugurale la Presidente dell’Associazione Anna Rachele D’Andrea, la Vice Presidente Lorenza Petrella e tutte le appartenenti all’Associazione le quali sono Marina Liberatore, Maria Giovanna D’Andreamatteo, Cinzia Ferrelli, Maria Luciana Di Nino e molti cittadini desiderosi di non voler mancare. Presenti anche il Sindaco di Pratola Peligna Antonella Di Nino, gli Assessori al Comune di Pratola Peligna Marianna Palombizio e Fabiana Donadei, il Funzionario del Comune di Pratola Sabrina Alessandrini, l’Assessore uscente del Comune di Sulmona Alessandro Bencivenga, il giornalista Pasquale Lancia.

  Ogni realtà, ogni elemento, sono contrassegnati dall’incantevole colore rosa, partendo dall’immobile sede dell’Associazione, per finire ad ogni particolare sia pur il più minuto; la scelta non è stata casuale in quanto, il colore rosa, è il simbolo della lotta contro il tumore al seno, quindi rappresenta un emblema, un simbolo, un pilastro, un sigillo fondamentale. Non è mancato nel corso della cerimonia il tradizionale taglio del nastro reciso dalla Presidente Anna Rachele D’Andrea, affiancata dal Sindaco di Pratola Peligna Antonella Di Nino, nell’emozione, gioia, commozione generali. Il volontariato, l’aiuto, il prestare consiglio, sono fondamentali al fine di prevenire, curare, stroncare questo male terribile ed orribile che è il cancro al seno, ed anche per non far sentire soli chi si trova a dover affrontare questa terribile malattia e condizione. Prevenire cosa si è soliti asserire è meglio che curare quindi la prevenzione è di fondamentale importanza al fine di battere sul tempo l’insorgenza e l’aggravarsi della malattia. Per tumore alla mammella s’intende una lesione neoplastica la quale ha inizio e sviluppo nel tessuto mammario; i sintomi della patologia si manifestano con la presenza di un nodulo palpabile nella mammella, oppure con la comparsa di una macchia di colore rosso sulla pelle, ed anche con la fuoriuscita di fluido proveniente dal capezzolo. Soffermandoci alla storia va asserito che, i casi di tumore al seno, sono riportati in innumerevoli documenti antichi con alcune di essi i quali risalgono al 1600 Avanti Cristo; poiché le autopsie erano rare le neoplasie degli organi interni si sono scoperte dopo molto tempo, mentre il tumore alla mammella è divenuto subito noto poiché palpabile nella pelle, quindi facilmente individuabile.  

La medicina nel corso della storia da subito inizierà ad occuparsi di cancro alla mammella, partendo dagli Egiziani, per passare ai Greci ed in seguito all’intera medicina mondiale. Fra i fattori di rischio si segnalano l’età avanzata anche se, purtroppo, negli ultimi tempi molte donne giovani sono affette già da questa grave forma tumorale, la genetica ossia la familiarità, realtà ormonali, il fumo, solo per citarne alcune. Giornata di solidarietà ed aiuto, quella inaugurata questa mattina con la sede dell’Associazione Pink Pratola, per contribuire a dare una speranza, aiuto, assistenza, a tutte le donne affette da questa grave malattia ed alle loro famiglie.   (h. 15,00)

Andrea Pantaleo

Leave a Reply


Trackbacks