Politica

Scuola: per la Cisl “ Vaccinati e abbandonati”

Sulmona, 12 settembre– Proseguono le vaccinazioni degli studenti dai 12 ai 19 anni. Arriva l’esercito nelle scuole per tentare di recuperare una campagna vaccinale svolta in ritardo per questa fascia di età. Il Governo introduce l’obbligo di green pass per tutti coloro che devono accedere nelle scuole. Si tenta di fare tutto il possibile per prevenire la diffusione del contagio all’interno delle scuole, ma cosa accade all’esterno? E’ quanto si chiede Davide Desiati Segretario generale  Cisl Scuola Abruzzo Molise

 “ Sono mesi- scrive ancora Desiati-  che le organizzazioni sindacali invocano una soluzione per la prevenzione nel trasporto scolastico, nei terminal autobus, all’ingresso ed all’uscita da scuola. Se da un lato lunedì avremo studenti vaccinati (solo alle scuole superiori ed in parte alle scuole medie), dall’altro avremo un controllo ferreo dentro le scuole e l’abbandono all’esterno. E’ stato aumentato il coefficiente di riempimento degli autobus all’80% calcolandolo sui posti a sedere ed in piedi. Sono stati acquistati poco più di un centinaio di autobus a fronte di migliaia di corse giornaliere. In questo modo gli autobus viaggeranno praticamente pieni e gli studenti saranno a stretto contatto tra loro, abbandonati a se stessi, senza nessun controllo dell’obbligo della mascherina e del distanziamento possibile. Inutili le richieste alla regione di inserire la figura dei controllori sugli autobus. Studenti abbandonati nei terminal degli autobus, dove spazi e ripari inadeguati produrranno inevitabilmente assembramenti. Studenti abbandonati negli spostamenti tra i terminal e le scuole. Studenti abbandonati all’ingresso ed all’uscita delle scuole. Domani, lunedì. potremo assistere nuovamente. Cocnlude la Cis a tutte queste scene di studenti senza alcun controllo fuori dalle scuole e iper controllati all’interno”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.