Ambiente

Scuola: Azzolina, Francia non ha fatto esami Stato. Noi si

-Decidere la riapertura in Italia delle scuole a giugno, anche per pochi giorni, non è stato possibile perché “a maggio avevamo ancora 500 morti al giorno, c’erano documenti molto pesanti che parlavano di aumento dei contagi in caso di rientro degli studenti in classe”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a ’24 Mattino’ su Radio 24. “La Francia ha riaperto? Sì ma solo il 20% degli studenti è ritornato a scuola su base volontaria, il punto è la quantità di chi torna a frequentare, quasi tutte le famiglie non hanno voluto mandarci i loro figli. Il risultato è che gli esami di Stato in Francia non li hanno fatto, hanno fatto la media dei voti. Noi, invece, abbiamo riportato mezzo milione di studenti in classe. Oggi ricevo lettere di docenti e di studenti emozionati di averli svolti, anche se ricordo che qualcuno mi accusò di omicidio colposo”, ha detto la ministra.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.