Attualità

Scanno: tragedia nelle acque del lago.Un uomo di 55 anni è morto dopo una gara di nuoto

 

Scanno, 8 settembre– Tragedia oggi a Scanno dove un uomo di 55 anni, Roberto D’Auria, orginario di Salerno e residente a Roma è morto dopo aver partecipato ad una gara del campionato di nuoto master in acque libere, una gara di mezzofondo di 3 km. Secondo le prime ricostruzioni dei fatti sembra che D’Auria era ancora in acqua in prossimità del traguardo quando ha avvertito un malore ed il corpo è andato a fondo. Immediati i soccorsi per riportarlo a riva e rianimarlo mentre un’ambulanza è partita da Scanno  verso l’ospedale di Sulmona  in un tenativio disperato per poterlo strappare alla morte. Ma  quando il mezzo del 118 è arrivato presso l’Ospedale di Sulmona l’uomo aveva già cessato do vivere.

 

One Comment

  1. Antonio D'Alessandro

    Da tempo non si verificavano tragedie al lago di Scanno. Si è trattato, senbra di un amalessere.
    Nell’immediato dopoguerra ci furono, nel tempo, più morti. Non si trattava di malessere, ma di persone non esperte di nuoto. Ricordo un giovane di 16 anni. Eravamo partiti da Sulmona in gita con il pullmann. Tornammo con uno di meno. Dopo tanti anni ricordo perfettamente il dolore dei genitori e lo sconforto di tutti noi: tornavano con uno di meno

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.