Venerdi, 26 aprile 2019

Salvati, ormai a Sulmona “piove sul bagnato”


2019/04/15 18:560 comments

 Sulmona, 15 aprile– La Pasqua a Sulmona è il momento dell’anno più sentito e vissuto con grande partecipazione, dai cittadini e dai tanti turisti che giungono in città. Da consigliere comunale di Sulmona ritengo che la Città debba presentarsi nel migliore dei modi. Lo rileva questa sera in una  nota la Consigliera comunale Roberta Salvati.

“Purtroppo sto constatando che “piove sul bagnato”! Penso all’area camper – prosegue la nota–  che sarebbe dovuta essere inaugurata proprio in occasione della Pasqua per i tanti turisti camperisti che giungeranno. Un’ area, quella di Japasseri, da riqualificare, che va utilizzata  e fatta fruire nel migliore dei modi e che ad oggi non si sa ancora nulla riguardo alla sua apertura.
Ma continua a piovere, sono anni che in città non viene fatta una pulizia adeguata delle caditoie/tombini. In questi anni ho sempre cercato con tutte le mie forze di sensibilizzare le istituzioni e gli enti preposti per questo problema, ma purtroppo ad oggi non posso far altro che  constatare che  “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”.

La viabilità è messa a serio rischio, basti ricordare  Piazza Tresca a maggio dello scorso anno, dove, a causa della forte pioggia, dalle caditoie fuoriuscì liquame maleodorante che si riversò sulla Villa comunale e strade limitrofe.
Bisogna prevenire questi incidenti con un accurata manutenzione ordinaria e non straordinaria. Sono stanca di ripeterlo, sembra di parlare ai muri di gomma, il problema va risolto e in fretta, sono anni che lo ribadisco incessantemente.

Del resto i cittadini – conclude Roberta Salvati –  che pagano le tasse esigono adeguati servizi pubblici, è un nostro diritto! In una città come la nostra che punta al turismo e alla cultura questo è inaccettabile, mi auguro che si intervenga celermente per restituire la giusta dignità a Sulmona. Nonostante tutto, amo questa città e continuerò ad essere vigile e attenta ai successivi passaggi politici e tecnici che mi auspico, verranno realizzati”. (h. 18,45)

Leave a Reply


Trackbacks