Attualità

Ritrovato morto l’escursionista disperso sulla Majella

Sulmona, 2 dicembre– E’ Fabio Cicone, originario di Sulmona, di 50 anni, maresciallo maggiore dei carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro l’escursionista trovato morto che da ieri non aveva dato più notizie e veniva ricercato attivamente dalle squadre di soccorso. L’ultima tragedia  in Abruzzo  di questi giorni si è consumata questa volta nei pressi di Fonte Romana, nel territorio del Comune di Pacentro, nel Parco nazionale della Majella. Dalle prime ricostruzioni sembra che il militare, esperto alpinista, possa essere precipitato in un canalone. A far scattare la macchina dei soccorsi il fratello del maresciallo, anche lui carabiniere, preoccupato dell’assenza di contatti telefonici.

Sul posto hanno operato tre squadre del soccorso alpino e speleologico dell’Abruzzo, l’elisoccorso del 118 di Pescara, il soccorso alpino delle Fiamme gialle (Sagf) di Roccaraso ed i vigili del fuoco. Questa nuova tragedia ha suscitato enorme impressione in città e nell’Alto Sangro dove l’uomo era molto conosciuto e apprezzato.

Lucilla Di Marco

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.