Attualità

Riserva ‘Gole San Venanzio’ best practice per la valorizzazione aree interne

 

Raiano, 27 settembre–   Il Sottosegretario ai Beni e alle Attività Culturali, Gianluca Vacca, è stato ospitato oggi, con Sara Marcozzi, la consigliera pentastellata candidata alle prossime regionali, dal sindaco di Raiano, Marco Moca per il workshop europeo sulla gestione dei paesaggi protetti del Mediterraneo.

 “Abbiamo visitato gli affreschi di San Francesco, il centro studi all’interno della Riserva e possiamo dire che Raiano è una best practice delle aree interne. L’obiettivo del m5s, al governo di questa regione, sarà di affiancare ai luoghi d’arte e della cultura, le realtà industriali già esistenti sul territorio”.

I risultati di una ricerca sulla Riserva Naturale Regionale Gole di San Venanzio, sono stati al centro di un dibattito sui temi della gestione delle aree protette e sulle forme innovative di gestione delle stesse. Gli studenti dell’Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara, che hanno lavorato al progetto insieme all’Università Autonoma di Barcellona e l’Università di Lisbona, hanno incontrato gli esponenti del mondo della ricerca e rappresentanti politici per condividere i dati ricavati da questo studio che fa parte di un progetto europeo più ampio, a cui seguiranno altri due workshop.

“La missione di questo progetto europeo – dice Patrizio Schiazza, Segretario Regionale dell’ Associazione  Ambiente e/è Vita – è di rivalutare l’idea della riserva come un’area esclusivamente sottoposta a vincoli normativi, per farla diventare un luogo di sperimentazione per forme innovative di gestione basate sulla partecipazione”

Alla tavola rotonda hanno partecipato, tra gli altri, oltre al sindaco di Raiano Marco Moca; la consigliera regionale, Sara Marcozzi; Paolo Fusero – direttore del Dipartimento di Architettura; Silvia Di Paolo – coordinatrice Riserva Gole di San Venanzio, Giancarlo Zappacosta – dirigente Regione Abruzzo; Bernardino Romano – docente Università dell’Aquila;  Massimo Bastiani – coordinatore Tavolo Contratti di Fiume, Benigno D’Orazio – il presidente nazionale dell’Associazione Ambiente e/è Vita e Gennaro Zecca – Presidente di Confindustria Chieti- Pescara.

Manuela Susi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.