Domenica, 26 maggio 2019

Raiano: Premio Croce, un vero successo


2019/03/03 14:541 comment

Raiano, 3 marzo- Il gruppo dei ragazzi del Liceo Scientifico “Vitruvio Pollione” di Avezzano (Domitilla Alfonsi, Azzurra Bisciardi, Claudia Di Renzo, Linda Frigioni ed Ilaria Masciarelli), con il lavoro “Benedetto Croce e le metamorfosi della natura”, ha vinto il primo concorso “Benedetto Croce: il filosofo, l’uomo, la natura”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Raiano.

I restanti cinque elaborati sono stati classificati a pari merito al secondo posto: Il Liceo Classico Ovidio di Sulmona (Sara Terracciano, Elena Ciccarelli, Claudia Sclocchia, Alessandra Pace, Raffaella Falce, Ilenya Saccoccia ed Alberto Angelone); il Liceo Classico G.B. Vico di Chieti (Lorenzo Di Cesare e Filippo Martini); Il Liceo Scientifico Galilei di Lanciano (Erica Gismondi, Alessandra Mergiotti ed Eleonora Troilo), il Liceo Classico Melchiorre Delfico di Teramo.

“Un grande successo – è il commento del Sindaco Marco Moca – che ci spinge ad andare avanti nella valorizzazione del giacimento culturale rappresentato dalla presenza di Benedetto Croce a Raiano tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900”.

Nel corso della manifestazione sono stati mostrati numerosi documenti rinvenuti in casa Sagaria Rossi e messi a disposizione da Camillo Sagaria, che custodisce la memoria della presenza crociana a Raiano. Altri ce ne sono e saranno il nucleo sul quale nascerà il “Centro di documentazione” che è l’obiettivo finale del lavoro che i raianesi hanno intrapreso. Al quale è giunto il consenso della Fondazione Benedetto Croce di Napoli rappresentata a Raiano dall’archivista e bibliotecaria Teresa Leo che ha visitato la casa che ospitò il filosofo.

Presenti anche gli amministratori di Pescasseroli ed il sindaco di Montenerodomo con un messaggio. I tre paesi hanno dato il loro assenso all’avvio del progetto di “Parco Letterario Crociano”, che metterà in rete tutte le iniziative in atto nei tre paesi. A partire dal Premio nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli nel cui comitato organizzatore, su proposta dell’assessore Pistilli, entreranno rappresentanti degli altri due comuni che conservano le vestigia culturali e la memoria del grande filosofo.  La seconda edizione, che si terrà nel 2020, vedrà raddoppiate-, sostengono gli organizzatori, il numero delle scuole partecipanti.(h. 14,30)

1 Comment

  • Ezio Pelino

    Benedetto Croce, giovane, dal 1907 al 1913, ha passato, a Raiano, parte dell’estate. Era ospite della cugina Teresa, nel palazzo dei Rossi Sagaria.
    A Raiano scrisse la monografia “La filosofia di Giambattista Vico”. Il testo è, infatti, datato “Raiano, settembre 1910”.
    Fu qui che l’editore Giovanni Laterza ideò, con Croce, la collana degli scrittori italiani.
    Ottaviano Giannangeli, si è interessato, per primo, alle vacanze raianesi di Croce.
    Il 17 marzo del 1910, a seguito della sua nomina a senatore del Regno, il Comune tributò a Croce un’accoglienza solenne e gli dedicò una strada.

Leave a Reply


Trackbacks