Politica

Pratola: sulla vicenda dei servizi cimiteriali il sindaco respinge le critiche

Pratola Peligna, 30 novembre- “I rilievi mossi dal gruppo di Pratola Insieme sui servizi cimiteriali del Comune sono il frutto di lampanti inesattezze e di confronti operati con altri comuni in maniera grossolana e superficiale. Andiamo con ordine. La gestione dei servizi cimiteriali è stata affidata attraverso una gara ad evidenza pubblica e non direttamente come hanno scritto i Consiglieri Tomassilli e Pizzoferrato che hanno affermato dunque una prima cosa non vera.
Le tariffe sui servizi cimiteriali sono poi in linea con la media nazionale, e risultano davvero discutibili i paragoni con altri comuni proposti dal Consigliere Pizzoferrato in Consiglio comunale nel tentativo di dimostrare il contrario. Guardando in maniera più dettagliata le tariffe applicate dal Comune di Ravenna, portate a esempio in Consiglio dal capogruppo di Pratola Insieme per affermare che a Pratola si paga di più che altrove, emerge che la tariffa reale è composta da tre voci, Attività cimiteriali “escluso opere murarie”, opere murarie e forniture materiali. Complessivamente, il costo, ad esempio, delle tumulazioni nel centro romagnolo varia da 316 a 414 euro, notevolmente più alto di quello attualmente applicato nel nostro Comune.
A Pratola non si applica inoltre, come avviene invece in molti comuni, il costo per le spese di istruttoria. Quanto all’annunciata diminuzione delle tariffe, infine, questo sarà il risultato del solo ed esclusivo lavoro di programmazione e delle scelte fatte da questa amministrazione, al pari del finanziamento ottenuto sul Campetto Rosso grazie al fattivo lavoro in sinergia con i Consiglieri regionali Sospiri e Santangelo. Altro che meriti di Pratola Insieme!”.È quanto dichiarano in una nota il Sindaco di Pratola Peligna Antonella Di Nino e il Capogruppo di Pratola Bellissima Antony Leone.(h. 13,00)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.