Politica

Pd: Sulmona una città ormai in agonia

  • Per il Circolo cittadino dei Dem la crisi che si trascina  all’interno di Palazzo San Francesco ha responsabilità politiche precise e non consente più di aggrapparsi al “tirare a campare”. All’inesperienza  dei tanti protagonisti della politica cittadina si accompagna anche l’incapacità di gestire perfino l’ordinaria amministrazione. Le ultime vicende che si  si sono registrate e la storia della diminuzione demografica ci dicono  che è arrivato il momento di porre fine a questa agonia se veramente “si vuole bene a Sulmona”

 

Sulmona, 31 Ottobre– La gestione del Cinema Pacifico in alto mare, con coda giudiziaria promossa a quanto pare dal vecchio conduttore che, intanto, smonterà le attuali poltrone e si ritira dalla gara d’appalto, dichiarando di  non volerne più sapere.

Le dichiarazioni della Sindaca che, a quanto riportato dalla stampa, ha affermato – forse maldestramente, volendo intendere altro – di voler rinunciare ai fondi per la ricostruzione post-terremoto, optando per quelli della prevenzione.

 “L’edificio del Liceo Classico- si legge nel documento- che langue nel suo inesorabile disfacimento tra rinvii e rimpalli di chi deve fare cosa, unitamente ai fondi per gli altri complessi scolastici che pare siano stati spesi in misura assolutamente insufficiente. Inizia così un duro documento diffuso nella giornata di oggi dal Pd di Sulmona sulla situazione politico-amministrativa in città.

Una denatalità certificata nel Comune di Sulmona, con un continuo, ma inesorabile spopolamento tra i più ragguardevoli nella regione Abruzzo, che sta li a certificare il crescente decadimento di una Città insieme alla sua Comunità. E così via…. oltre a problematiche di decoro del Centro Storico, funzionalità delle Partecipate – con particolare riferimento al COGESA – che costituiscono l’enumerazione più immediata e semplice  delle questioni all’attenzione di questa Giunta che avrebbe dovuto affrontarle nel lasso di tempo fin qui trascorso.

Se c’era un problema di “Salute Pubblica” che indusse a suo tempo alcuni Consiglieri d’opposizione a passare dall’oggi al domani  in maggioranza, dobbiamo avvertirli che da quel momento ad oggi le condizioni del “Paziente” sono peggiorate.

Il Comune di Sulmona versa ormai un uno stato comatoso- conclude il Pd-  senza alcun segnale tangibile di un miglioramento o parvenza di guarigione pur che sia. Invitiamo, quindi, i Consiglieri Comunali ad un sussulto di responsabilità lasciando andare “a miglior vita” questa Amministrazione per restituire la parola ai cittadini”.(h. 19,50)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.