Lunedi, 13 novembre 2017

Il Pd di Sulmona in difesa della città


2017/10/10 11:060 comments

 

 

L’ultima e affollata riunione ha riconfermato la linea “severa e costruttiva” del Partito nei confronti dell’Amministrazione comunale  che appare, a detta dei dem, debole e inadeguata rispetto alla drammaticità dei problemi che attendono risposte che non arrivano. L’ultima vicenda della bretella ferroviaria ha dimostrato che  la città ed il territorio non intendono più attendere  politiche mirate per la crescita e lo sviluppo. La città è più povera e le preoccupazioni sul piano sociale sono aumentate. Insomma un Pd che ha saputo ritrovare la propria coesione interna che ora piace alla gente e forse comincia a fare anche paura.

 

Sulmona, 10 Ottobre- Mentre a Palazzo San Francesco c’è movimento tanto che da parte delle opposizioni  stato richiesta una seduta straordinaria del Consiglio comunale molto attivi sono tornati i partiti ed in special modo SI, Forza Italia ed il Partito Democratico. Anzi proprio da quest’ultimo  nelle settimane scorse sono venuti segnali interessanti e assai vivaci

 Il Direttivo e la Segreteria del Circolo Pd di Sulmona– riferisce una nota- si è riunita per un esame della situazione politica amministrativa che si è determinata nelle ultime settimane.

Nel corso di una lunga e proficua riflessione l’Assemblea dei presenti ha confermato all’unanimità la scelta, peraltro già decisa nella riunione del 27 settembre scorso, di portare avanti una linea di opposizione all’Amministrazione comunale di Sulmona che appare del tutto inadeguata ai reali bisogni della città.

Il Pd è stato ribadito, pur confermando una linea di rigore e di fermezza non farà mancare il proprio contributo positivo alla ricerca di soluzioni sulle emergenze del momento.

Il Pd ha confermato la sua netta contrarietà alla realizzazione della bretella ferroviaria di Santa Rufina che appare inutile e costosa per un territorio che ha altre necessità e priorità.

Anche per queste ragioni il Circolo ha espresso la propria adesione alla battaglia che i cittadini di Sulmona stanno portando avanti impegnandosi a promuovere ogni iniziativa nei confronti della propria rappresentanza politica e istituzionale a livello regionale e parlamentare“.

Ma l’aspetto più interessante del documento è contenuto nella seconda parte quando si  individuano anche alcune proposte operative.

 “Nel corso dei lavori – si legge ancora nel documento- l’Assemblea ha approvato un pacchetto di iniziative da sviluppare a partire dalle prossime settimane come l’attivazione di uno sportello sociale rivolto ai giovani e a chi soffre un disagio; una conferenza cittadina sui problemi della cultura, quella sulla sicurezza sismica delle scuole e la conferenza sulla costituzione delle Aree funzionali (da tenersi entro il 20 Novembre prossimo) allargata alla partecipazione di amministratori locali, dei Consiglieri regionali e dei parlamentari abruzzesi oltre che all’Università “G. D’Annunzio” Mica male. (h. 10,00)

 

Leave a Reply


Trackbacks