Venerdi, 26 aprile 2019

Micochero: pole-position e 2° assoluto, sfiora la sua prima vittoria


2019/04/08 13:350 comments

Sulmona,8 aprile– Ieri, domenica, presso l’autodromo internazionale di Misano Adriatico, ha preso il via il Trofeo Dunlop Cup 1000, che per il secondo anno consecutivo vede impegnato il centauro sulmonese Christian Micochero, in sella alla sua Yamaha R1.

Il portacolori del Motoclub Abruzzo di Sulmona, dopo un pre-campionato alquanto travagliato a causa di problemi tecnici con il propulsore e del maltempo che impediva i normali test di allenamento, si è presentato al primo appuntamento stagionale determinato a dimostrare in concreto gli enormi progressi fatti in queste ultime stagioni di gare, e a fare del suo meglio per ricompensare tutti gli sponsor e gli appassionati che lo appoggiano in questa grande avventura.

  Velocissimo, sin dalle prime prove libere del venerdì, Christian emetteva il suo acuto nel corso delle prove ufficiali del sabato, conquistando la prima “pole position” della sua carriera in classe regina, con il tempo di 1’ 41” 904. Grazie a questo crono, valido anche quale secondo miglior tempo assoluto, Micochero si schierava in prima fila, a pochi decimi dall’imolese Poggi, in sella a una Ducati Panigale V4, pole man della categoria “master”.

Ma il suo vero capolavoro avveniva in gara. Scattato in terza posizione al pronti – via il centauro sulmonese, già a metà del primo giro, con un attacco fulmineo alla curva della quercia, si portava in seconda posizione, superando un campione pluri-blasonato del calibro di Brignola, per poi superare di slancio anche il “master” Poggi e portarsi al comando assoluto della gara nel corso del 4°giro.

A questo punto, Micochero imprimeva alla gara un ritmo forsennato, facendo registrare anche il giro più veloce nel corso del sesto passaggio in 1’41”820, e restando al comando fino all’inizio dell’ultimo giro, quando arrivava l’attacco disperato di Poggi che affiancava Christian in fondo al rettifilo dei box, ma senza riuscire a passarlo.

I due percorrevano ben tre curve fianco a fianco sfiorandosi pericolosamente più di una volta finché il pilota sulmonese, in prossimità della doppia curva delle Rio, si tirava indietro per tentare “l’incrocio” delle traiettorie (alla Dovizioso) e superare di nuovo in uscita l’imolese. Purtroppo, nel ridare gas alla fine della manovra, la sua R1 perdeva aderenza di colpo sbalzandolo in aria, ma il pilota abruzzese riusciva miracolosamente a restare in piedi, pur finendo nell’erba. Sopravanzato anche da Brignola, dopo la divagazione sul prato, Micochero terminava la gara in 3^posizione assoluta, e secondo nella Dunlop Cup. (h.13,30)

Leave a Reply


Trackbacks