Sport

Micochero chiude la stagione con una impresa da podio

Sulmona 1 Ottobre -Chiusura di stagione con un’impresa storica per il centauro sulmonese Christian Micochero che torna a gareggiare sul circuito di Misano Adriatico dopo appena un mese dallo sfortunato incidente del Mugello, nel quale aveva riportato la frattura della 12^ vertebra, riuscendo a cogliere un insperato podio, dopo una gara ricca di emozioni.

Grazie alle preziose cure e alle consulenze di diversi medici (tra cui il mitico Dott.Costa) Christian si alzava dal letto dopo appena venti giorni, sorretto da un particolare busto, per tentare l’ardua impresa di tornare in sella a Misano.Come se non bastasse, a rendere ancora più complicata la situazione, ci si mettevano anche le condizioni del manto stradale della pista, rese estremamente pericolose sia da un trattamento effettuato in occasione della recente gara di MotoGP, sia dalle diverse rotture di motori avvenute nel corso delle altre gare disputate prima della Dunlop Cup 1000 con conseguente versamento d’olio in diversi punti del tracciato.

Partito dall’ottava posizione sullo schieramento di partenza, Micochero scattava subito deciso a dare battaglia, accodandosi al gruppetto di testa e recuperando una posizione già al termine del primo giro.Nonostante le difficili condizioni fisiche e la conseguente necessità assoluta di non poter sbagliare, Christian nella prima metà gara metteva a segno una serie di sorpassi da manuale che lo portavano a recuperare posizioni fino al terzo posto, addirittura davanti al dominatore del Trofeo Dunlop 2019 Norino Brignola, ex Campione SBK.

Proprio quando si apprestava a dare la zampata finale per la vittoria nel corso degli ultimi giri, un duro contatto con l’avversario costringeva Micochero a un inaspettato fuori pista, facendogli perdere posizioni e relegandolo nuovamente in fondo al gruppetto di testa, staccato di qualche metro.

Il pilota sulmonese tuttavia non si perdeva d’animo, e negli ultimi due giri da cardiopalma riusciva prima a recuperare il terreno perduto riportandosi in coda al gruppo, e poi a riprendersi il terzo gradino del podio anche grazie alla caduta di Brignola.

Dunque un finale in bellezza con un’impresa storica per il portacolori del Motoclub Abruzzo di Sulmona, a coronamento della più bella stagione agonistica della sua carriera, terminata con un 4° posto in classifica generale, dopo aver collezionato ben 5 podi su otto gare disputate, in un Campionato Nazionale di valore assoluto come il Dunlop Cup, nella classe regina.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.