Venerdi, 10 novembre 2017

Da mercoledì torna il Sulmona Film Festival


2017/11/04 08:060 comments

Ha inizio la XXXV edizione di Sulmona International Film Festival, la rassegna dei migliori cortometraggi del panorama internazionale. Tante le novità

 

Sulmona,4 novembre-Anche quest’anno, da mercoledì 8 a domenica 12 novembre, nella sala del Cinema Pacifico di Sulmona, si svolgerà il Sulmona International Film Festival, una  rassegna dei migliori cortometraggi di autori provenienti da tutto il mondo.

Il Sulmona International Film Festival, quest’anno alla sua XXXV edizione, torna dall’8 al 12 novembre al Cinema teatro “Pacifico” per mostrare i cortometraggi in gara e scegliere i 4 vincitori principali – per le sezioni miglior documentario, video musicale, corto italiano e corto internazionale – e le 8 professionalità cinematografiche che otterranno anche loro un riconoscimento. Una bella competizione considerando che delle 550 opere pervenute da più di 60 nazioni, ne saranno proiettate soltanto 48.

Una giuria di 5 critici professionisti under 35 deciderà le sorti dei partecipanti in gara. Tra loro ci sono Rosario Sparti, Davide Stanzione, Valentina Ariete, Elisa Cuter e Attilio Palmieri.

A scegliere il miglior video musicale ci saranno Michelle Leonard, la cantante berlinese, il cantautore Roberto Angelini e il musicologo Andrea del Castello. La migliore colonna sonora sarà attribuita dagli studenti del Conservatorio di Verona e la scuola di animazione Rainbow Academy assegnerà il premio miglior animazione.

Saranno inoltre coinvolti gli alunni del Polo Scientifico Tecnologico e Umanistico di Sulmona che attribuiranno il Premio Siff Studenti al miglior cortometraggio italiano.

Nella fascia serale, dalle 21, sarà riservato uno spazio per la visione di 5 lungometraggi che hanno in comune “il tema del corpo, declinato in modo diverso attraverso il punto di vista dell’autore”: “A Ciambra” il film italiano candidato agli Oscar 2018 che tratta il tema dell’integrazione e dei corpi ammassati, “Sicilian Ghost Story”, un film fantasy mafioso, accolto con calore ne la Semaine de la Critique, la sezione parallela al festival di Cannes; “L’Ordine delle Cose” che racconta dei migranti in Libia attraverso lo sguardo di un funzionario del Ministero degli affari esteri; “Tutto quello che Vuoi” in cui si parla di legami intergenerazionali.

In ultimo “Exhibit Human un documentario realizzato da tre registi del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, che racconta della plastinazione, un procedimento, applicato all’arte, che permette la conservazione del corpo umano. Questo film è stato tra quelli scelti per partecipare alla sezione Academy degli Oscar.

In occasione dell’evento sono previste anche delle iniziative collaterali come la mostra fotografica presso il Laboratorio d’Arte MAW e l’esposizione antologica dei 35 anni di vita del festival al Caffè Letterario.

Insieme ai proiettori dello storico cinema, si accederanno anche i riflettori del Soul Kitchen che vi darà il benvenuto nel dopofestival con i quattro concerti in programma da giovedì a domenica. (h.7,30)

Leave a Reply


Trackbacks