Politica

Manifestazione della Lega a Pettorano Sul Gizio

 Pettorano sul Gizio,29 luglio- Iniziativa  questo pomeriggio della Lega a Pettorano sul Gizio, in località Ponte D’Arce per manifestare, in maniera pacifica, sulla presenza dei migranti alcuni dei quali risultati positivi al Covid 19. La manifestazione è stata organizzata dalla Lega Sulmona Valle Peligna; presenti Ada Di Ianni, Francesco De Santis consigliere provinciale responsabile regionale Lega giovani, Antonietta La Porta consigliere regionale Lega, Fabio Federico, Aldo Di Bacco responsabile enti locali della provincia dell’Aquila della Lega, Alberto Di Giandomenico, i cittadini residenti.

La manifestazione, ha voluto porre l’attenzione sulla presenza dei migranti, i cui sbarchi continuano ad essere notevoli nel difficilissimo momento dell’epidemia del Covid 19 la quale, nei mesi scorsi, ha provocato migliaia di vittime. La preoccupazione cresce molto, anche nella considerazione dell’ospedale civile di Sulmona, il quale potrebbe trovarsi nell’emergenza di dover far fronte a contagiati dal Coronavirus. I rappresentanti della Lega, hanno posto l’accento  sulle politiche del Governo nazionale, per quanto concerne i continui sbarchi di migranti in Italia. La paura dei cittadini residenti, la preoccupazione dei rappresentanti della Lega, è quella di poter correre il rischio di potersi trovare in un’eventuale emergenza da Coronavirus nel territorio peligno. La manifestazione odierna si è svolta in maniera pacifica senza alcun momento di tensione; nutrita la presenza delle forze dell’ordine in servizio d’ordine pubblico.

Non sono mancati momenti di analisi, confronti, dibattiti, per questa vicenda la quale sta diventando realtà di particolare attenzione. Il centro d’accoglienza sito in località Ponte D’Arce, nel territorio di Pettorano sul Gizio, ospitava in passato un’attività commerciale; oggi è adibito a centro d’accoglienza.  Come è stato sottolineato e precisato dai rappresentanti della Lega pieno rispetto verso i migranti, ma anche porre attenzione per quanto concerne la tutela del diritto alla salute, costituzionalmente previsto, per la sicurezza dei cittadini. L’emergenza Covid, come hanno sottolineato i rappresentanti della Lega, deve essere affrontata con la massima attenzione, senza abbassare la guardia. Si sono ricordati i difficili momenti dei mesi scorsi, rimembrando le migliaia di vittime di quest’epidemia, che ha flagellato le regioni del nord, ad iniziare dalla Regione Lombardia.

Andrea Pantaleo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.