Giovedi, 23 maggio 2019

Le iscrizioni di Sulmona il nuovo libro di Ezio Mattiocco e Franco Cavallone


2019/05/07 12:450 comments

Sulmona, 7 maggio– Presentato a Sulmona, nell’auditorium San Panfilo presso il centro Pastorale Diocesano, il nuovo libro realizzato da Ezio Mattioccoe Franco Cavallonedal titolo le iscrizioni della città di Sulmona del XVII e XVIII secoloedito dalla casa editrice edizioni libreria Colacchi dell’Aquila. Presenti Domenico Taglieri presidente della società di scopo Fondazione Carispaq, il sacerdote Oliviero Liberatore direttore ufficio beni culturali diocesi di Sulmona Valva, Walter Capezzali presidente della deputazione Abruzzese di storia patria, Fabio Valerio Maiorano vice presidente Università Sulmonese della Libera Età. Presente inoltre Flavia De Rubeis,ordinario di paleografia presso l’Università Ca Foscari di Venezia, la quale ha tenuto un interessante relazione del volume, il quale rappresenta la seconda pubblicazione sulle iscrizioni storiche. Il primo libro riguarda il periodo storico compreso dal XII al XVI secolo, il secondo volume presentato oggi concerne il periodo storico compreso dal XVII al XVIII secolo. La produzione epigrafica inizia nel XII secolo ed aumenterà sempre più, per giungere alla massima produzione nel XVIII secolo. Viaggio storico interessante nel quale ci si è soffermati sull’importanza della produzione epigrafica giunta sino ai nostri giorni. Nel corso della presentazione del volume si è comunicata una terza prossima pubblicazione, quale opera di completamento storico che si aggiungerà alle prime due realizzazioni. L’epigrafia è la scienza che studia ed analizza la scrittura realizzata su materiale duro, cogliendone il messaggio che contiene l’iscrizione stessa. Nel corso della storia sono note le epigrafie romana, greca, latina. La cultura, nella città di Sulmona, si conferma realtà fondamentale e particolarmente seguita da parte della società civile.(h. 12,30)

Andrea Pantaleo

 

Leave a Reply


Trackbacks