Sport

La sulmonese Knoll candidata al Consiglio nazionale della Federazione di Atletica leggera

 

Sulmona, 22 dicembre– E’ di Sulmona uno degli otto candidati che fanno parte della squadra che il 31 gennaio si presenterà a Roma per la composizione del nuovo Consiglio della Federazione Italiana di Atletica Leggera. Si tratta di Annelies Knoll nata a Merano, da tanti anni residente nella nostra città, docente fino allo scorso anno presso il Liceo Scientifico “E. Fermi” e allenatore dell’ Amatori Atletica Serafini.

La prof.ssa Knoll è stata scelta dal gruppo denominato “Insieme per l’Atletica…oltre la passione” che all’Assemblea nazionale di fine gennaio sosterrà la candidatura dell’attuale  generale della Guardia di Finanza Vincenzo Parrinello a presidente della FIDAL.

La presenza di una sulmonese all’interno di un gruppo qualificato, composto da esponenti scelti in tutta Italia non può non inorgoglire la comunità sportiva ovidiana. E’ la prima volta che un dirigente sulmonese dell’atletica entra a far parte di una competizione sportiva dove l’aspetto politico ha la sua grande importanza. Nell’atletica leggera, è giusto sottolineare, le competenze sono rilevanti e noi pensiamo che la prof.ssa Knoll, molto attenta ai problemi di questa disciplina per aver già fatto parte  del Comitato Regionale FIDAL per due quadrienni Olimpici (dal 2008 al 2016) sia veramente in grado di dare il suo contributo di esperienza e di saper svolgere contemporaneamente quel ruolo che servirà ad aiutare l’atletica  Italiana a crescere nella sua giusta dimensione.

Nella squadra che si presenterà all’Assemblea ordinaria di Roma, oltre alla prof.ssa Knoll, ne fanno parte Sergio Baldo (Veneto), Anna Rita Balzani (Emilia e Romagna), Oscar Campari (Lombardia), Roberto De Beneditiis (Lazio), Sandro De Naia  (Campania), Giudo Germano Pettarin (Friuli Venezia Giulia), e Grazia Maria Vanni  (Lombardia).

One Comment

  1. Ezio Pelino

    Conosco bene la prof Knoll. Ha un’eccezionale preparazione tecnica unita ad una grande passione per l’insegnamento.
    Le sue allieve hanno vinto, sempre, numerosi premi.
    E’ raro trovare un’insegnate come lei, che unisce la tecnica con la passione.
    Mi fa molto piacere congratularmi con lei

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.