Cultura

“La soglia del silenzio”, il messaggio forte che partirà dalla nostra città

Sulmona, 19 giugno-Encomiabile il progetto del film “La soglia del silenzio”, curato dallo scrittore e sceneggiatore sulmonese Enzo Forsano, che si rivolge al tema, purtroppo, sempre attuale, della violenza sulle donne. L’idea della pellicola è stata presentata dallo stesso Forsano alla senatrice Cinzia Leone – Vicepresidente Commissione Parlamentare d’inchiesta sul femminicidio- al fine di poter concretizzare un lavoro volto alla sensibilizzazione di un tema molto delicato.

La violenza sulle donne rappresenta una delle maggiori fonti di preoccupazione dell’intera popolazione mondiale, la vita di una donna o di un qualsiasi essere umano deve essere tutelata da chi di dovere educando le nuove generazioni all’uguaglianza tra i sessi, stabilendo protezioni legali e sradicando il seme dell’odio e della brutalità.  Il femminicidio non è altro che un’affermazione di potenza da parte di quell’uomo che mostra inconsciamente un forte senso di disadattamento nei confronti del sesso opposto. Con questo impatto violento e psicologico, egli vuole stabilire un ordine all’interno della coppia, della famiglia o, addirittura, in ambito lavorativo. La certezza di essere superiori rispetto alla donna, altro non è che l’inconsapevole sensazione del pensiero contrario.

Nel cinema si riesce a trovare un forte alleato pronto a combattere a colpi di cultura quell’aggressività ingiustificata nei confronti di una società che sta cercando di sollevarsi per raggiungere obiettivi sempre più equi. Il cammino è lungo ma ogni passo compiuto oggi permette l’avvicinarsi dei nuovi traguardi domani.

Farsano è la personificazione dei precedenti concetti; Già vincitore di alcuni concorsi di letteratura, egli scrive temi di drammaturgia classica per teatri e cinema, collabora con delle testate giornalistiche e con blog a livello nazionale. La passione per la scrittura gli ha permesso di toccare con mano tematiche correnti e di proiettare delle realtà ricorrendo alla delicatezza dell’arte cinematografica, teatrale e letteraria. Lo sceneggiatore ha come sogno nel cassetto quello di partecipare ad un Festival del Cinema Internazionale presentando un film d’autore. Inoltre, vorrebbe aprire una propria casa editrice dato che assiste già scrittori emergenti.

La regia de “La soglia del silenzio” è a cura di Adriana Mascia, la protagonista è la pescarese Sara Iannetti affiancata dal sulmonese Marco Formichetti, dalla Teatina Simona Berardocco e da Angelo Romano. L’arte musicale è nelle mani della pianista pugliese Daniele Mastrandrea. L’importante novità per la comunità sulmonese risiede nell’opportunità di poter partecipare ai casting per il prodotto cinematografico direttamente a Sulmona.

La domanda è rivolta a comparse femminili di qualsiasi età per la scena più intensa di tutto il mediometraggio. Le date interessate sono 2, 4 e 7 luglio alle ore 18.30 al coffee shop in Viale Togliatti a Sulmona (nei pressi del liceo G.B Vico).

Il prossimo mese permetterà a molte donne di mettersi in gioco e di riscoprirsi in un ruolo nuovo, aiuterà l’approfondimento di tematiche scottanti e sosterrà lo sviluppo sociale e culturale della città.

Chiara Del Signore

 

( foto  da onda tv sulmona)

 

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.