Venerdi, 10 novembre 2017

“La relegatio di Ovidio a Costanza tra politica, morale e diritto” convegno a Sulmona


2017/09/30 08:471 comment

 

 

 L’iniziativa che si è svolta nell’Aula delle udienze del Palazzo di Giustizia di Sulmona è stata organizzata “Istituto per lo studio del Diritto dell’esecuzione Penale e del Diritto Penitenziario” ONLUS Sulmona. con la relazione del Prof. Antonello Calore Professore Ordinario di Diritto Romano nell’Università degli studi di Brescia

 

 Sulmona, 30 settembre– Le celebrazioni per il Bimillenario della morte Poeta Latino Publius Ovidius Naso continuano con manifestazioni culturali interessanti e di  prestigio.

Nel Palazzo di Giustizia di Sulmona, all’interno dell’aula d’udienza numero uno, è stato organizzato  un interessante convegno su Ovidio dal titolo “La relegatio di Ovidio a Costanza tra politica, morale e diritto”

 L’evento è stato organizzato dalla Fondazione “Istituto per lo studio del Diritto dell’esecuzione Penale e del Diritto Penitenziario” ONLUS Sulmona. L’introduzione è stata esposta dell’Avvocato Lando Sciuba del Foro di Sulmona, la Relazione è stata illustrata dal Prof. Antonello Calore Professore Ordinario di Diritto Romano nell’Università degli studi di Brescia; i saluti di rito sono stati presentati dall’Avvocato Piercarlo Cirilli Segretario dell’Ordine Forense di Sulmona. Hanno aderito al convegno culturale il Consiglio dell’Ordine Forense di Sulmona, la Fondazione Nazionale Giuseppe Capograssi sede Abruzzese di Sulmona, l’Istituto di istruzione superiore Ovidio di Sulmona, l’Associazione Amici del Certamen Ovidianum Sulmonense di Sulmona, l’Accademia degli Agghiacciati di Sulmona, l’Università Sulmonese della libera età di Sulmona, il Consorzio per il Polo Universitario di Sulmona. Presenti avvocati, magistrati, istituzioni militari e civili, cittadini, per un pomeriggio di storia, memoria, cultura di gran interesse e valore.

Ancora una volta la figura di Ovidio è stata nuovamente protagonista in un viaggio storico  per l’appunto fra politica, morale, diritto. Folta la partecipazione  ad un ennesimo evento legato ad Ovidio, alla sua vita, alla sua storia, alle sue opere imperiture. La cultura nella città di Sulmona si conferma pilastro fondamentale ed insostituibile degli eventi socio – culturali che caratterizzano gli appuntamenti della città Ovidiana.

 Il Bimillenario della morte di Ovidio continua ad elargire  apprezzabili occasioni culturali di gran interesse e coesione sociale.

 

Andrea Pantaleo

 

1 Comment

Leave a Reply


Trackbacks