Venerdi, 10 novembre 2017

La 65^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Sulmonese


2017/10/07 21:050 comments

 Sulmona,7 ottobre– Presentata questa nel foyer del Teatro Comunale Maria Caniglia  la sessantacinquesima Stagione Concertistica 2017 – 2018 della Camerata Musicale Sulmonese.  Presenti Antonio Tanturri Presidente, Gaetano Di Bacco Direttore Artistico della Camerata, il Sindaco della città di Sulmona Annamaria Casini, Armando Sinibaldi Vice Presidente Fondazione Carispaq.

Molta è la strada che la Camerata ha percorso suggellando di fatto traguardi prestigiosi: nel 2013 gli abbonamenti sono stati ottanta con quattromila biglietti d’ingresso venduti, l’anno scorso gli abbonamenti sono stati duecentosessanta con novemila biglietti d’ingresso distribuiti. Il Comune di Sulmona per quest’anno ha elargito un contributo di trentamila euro, la Fondazione Carispaq ha erogato un contributo di circa dodicimila euro ripartito sia alla Camerata, sia all’Ateneo Internazionale della Lirica sia al Concorso di Canto Lirico Maria Caniglia. Il costo della stagione Concertistica è di duecentomila euro, segno dell’ottima qualità degli appuntamenti che, come sempre, caratterizzano ogni stagione concertistica.

Ventuno quest’anno saranno gli appuntamenti da ottobre ad aprile ai quali vanno aggiunti i sei concerti del giovedì che si terranno nella Sala Azzurra, Sede dell’Associazione della Camerata Musicale, e nell’Auditorium dell’Annunziata. Anche quest’anno, come sempre, la Camerata Musicale Sulmonese presenta un ricco e vasto programma musicale spaziando dall’opera lirica, all’operetta, al balletto, ai concerti sinfonici, da camera e solistici, con appuntamenti anche di musica jazz e pop.

 

 L’inaugurazione è fissata per domenica ventidue ottobre 2017, a partire dalle ore 17:30, nel Teatro Comunale, con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio L. D’Annunzio di Pescara, diretta da Roberto Molinelli, con il pianista Alexander Romanovsky; come programma di sala saranno eseguite composizioni dei musicisti P. I. Cajkovskij con il concerto per pianoforte e orchestra numero uno Op. 23, di R. Molinelli Mediterrussian Suite per pianoforte e orchestra, di A. Dvorak la sinfonia n. 9 in mi minore op. 95 Dal Nuovo Mondo. In omaggio al Bimillenario della morte di Ovidio vi saranno due appuntamenti dal titolo Metamorfosi in Musica la prima, con ingresso libero, giovedì 26 ottobre 2017 alle ore 17:30, conferenza nella quale prenderanno parte il Sindaco della città di Sulmona Annamaria Casini, Michele Mirabella Regista e Conduttore Rai, Valentina Lo Surdo Musicista e Conduttrice Rai Radio 3, Sista Bramini Voce recitante, Camilla Dell’Agnola Viola; il secondo appuntamento dedicato alle Metamorfosi si terrà domenica 29 ottobre 2017 alle ore 17:30 nel Teatro Comunale Maria Caniglia di Sulmona con il concerto dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Rainer Honeck Solista. L’appuntamento con l’opera lirica è fissato per domenica 12 novembre 2017 alle ore 17:30 nel Teatro Maria Caniglia con l’opera in tre atti dal titolo Tosca, con la musica composta da Giacomo Puccini, ed il libretto redatto da Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, con il Coro dell’opera di Parma, l’Orchestra Cantieri d’Arte, diretta dal Maestro Concertatore Stefano Giaroli, per la Regia di Pierluigi Cassano, con le scene e costumi dell’Arte Scenica s.a.s. Reggio Emilia; l’evento Tosca è presentato dall’Ateneo Internazionale della Lirica di Sulmona. Non manca l’omaggio al celebre ed immortale Domenico Modugno il quale si terrà domenica 3 dicembre 2017 alle ore 17:30 nel Teatro Maria Caniglia con Gennaro Cannavacciuolo con Marco Bucci al pianoforte, Francesco Marquez al violoncello, Andrea Tardioli al clarinetto e sax, per la regia di Marco Mete. L’operetta è prevista per la domenica successiva il 10 dicembre sempre nel Teatro Maria Caniglia con l’operetta Al Cavallino Bianco  messa in scena dalla Compagnia italiana di operette; la musica è di Ralph Benatzky, la librettistica di Hans Muller Einigen ed Erik Charell, i testi di Robert Gilbert, la Regia di Gianfranco Vergoni, Maurizio Boriolo Direttore Musicale, con le coreografie di Gianfranco Vergoni. Il Balletto è in programma martedì 26 dicembre 2017 con la Bella Addormentata, balletto in due atti, con la musica di P. I. Cajkovskij, la coreografia di L. Martelletta, portato in scena dalla Compagnia Almatanz. Fra gli eventi della stagione è in programma per domenica 11 febbraio 2018 alle ore 17:30 l’appuntamento dedicato alla memoria di Filippo Tella in occasione del quinto anno dalla Sua scomparsa, con una conferenza che si terrà nel Foyer del Teatro Maria Caniglia; seguirà il concerto dei vincitori del Concorso Internazionale di Canto Maria Caniglia. La stagione si concluderà domenica otto aprile 2018 alle ore 18:00, al Teatro Maria Caniglia, con la Nona Sinfonia di L. Van Beethoven sinfonia Corale per coro, orchestra e soli, opera n. 125. Questi sono solo alcuni degli appuntamenti del programma della sessantacinquesima Stagione Concertistica della Camerata Sulmonese.

 

 Il 14 marzo del 1953, in un Teatro colmo in ogni ordine di posto, il pianista francese Jean Micault ha eseguito il primo concerto della Camerata, Associazione fra le più longeve d’Italia. Desidero rimembrare tredici illustri cittadini Sulmonesi i quali si riuniscono nell’Albergo Traffico suggellando l’inizio di un’eminente storia artistica Sulmonese: Salvatore Sanbenedetto, Alessandro Bonafede, Franco Garella, Filippo Tella, Mariano Ferrara, Vincenzo Masci, Carlo Superbi, Annibale Luigi Corvi, Mario Angelone, Raffaele Corradini, Renato Cercone, Dario Del Monaco, Antonio Tanturri. Il Consiglio Direttivo della Camerata Musicale al momento è costituito da Antonio Tanturri (Presidente), Isidoro Ranieri (Vice Presidente), Gaetano D Bacco (Direttore Artistico), i Consiglieri Maria Grazia Cenesi, Antonio D’Annunzio, Tina Montemiglio, Don Maurizio Nannarone, Teresa Sacrini, Maria Assunta Tedeschi; il Collegio Sindacale è composto da Andrea Tella, Umberto Malvestuto, Pasqualino Giusti; Segretaria Angela Ferrara. Anche quest’anno, come sempre, la Camerata Musicale Sulmonese presenta una stagione che, sin da ora, si annuncia come sempre emozionante e di ottimo livello artistico –  musicale.

Andrea Pantaleo  

Leave a Reply


Trackbacks