Venerdi, 10 novembre 2017

Io sto con Ronci. E.. tu ?


2014/12/22 10:481 comment

OpinioniSulmona,22 dicembre.- La nota del prof. Aldo Ronci che pubblichiamo sopra è la dimostrazione piu’ chiara dei limiti ( culturali e strategici) della politica dei nostri tempi che si alimenta soprattutto di chiacchiere e dalla smania di apparire più che di fare. Sulla vicenda del punto nascite, al di là degli obblighi imposti dalle direttive nazionali e da criteri rigidi costruiti a tavolino, la politica abruzzese è stata finora incapace di trovare soluzioni alternative in grado  di derogare anche alle impostazioni piu’ rigide. Cosi’ ad esempio il “ caso Sulmona” è  diverso anche rispetto agli altri tre punti nascita a rischio soppressione (Atri,Penne e Ortona) perché paradossalmente non hanno la stessa condizione come quello di Sulmona ( area svantaggiata, distanza notevole da presidi ospedalieri piu’ grandi). Ma la forza di queste ragioni finora nessuno le ha percepite perché mentre altrove amministratori locali ed esponenti della politica si sono mobilitati con forza a difesa delle strutture dalle nostre parti, ad di là di qualche letterina natalizia vecchia maniera, indirizzata al Governatore ( Gerosolimo,la sezione Pd di Pratola) oppure qualche dichiarazione di circostanza ( la sen.Pezzopane) tutto il resto non è stato percepito a nessun livello. Ora queste nuove considerazioni di Ronci sono affidate alla riflessione comune. Come per la vicenda della esclusione di Sulmona dalle aree interne e dal polo di attrazione anche ora per la storia del punto nascite la città rischia di pagare penalizzazioni che non merita. Figuriamoci cosa potrà essere riservato a questo territorio quando non avremo nessuna ragione da porre  a difesa di scelte che altri ci faranno arrivare sulla testa. Ecco perché io sto con Ronci. E.. tu?

(gi.ru)

1 Comment

Leave a Reply


Trackbacks