Domenica, 3 dicembre 2017

Inclusione sociale: Regione e Inps presentano il Rei


2017/11/30 09:450 comments

 

Dal 1 dicembre al via le domande. Fondi in arrivo ai Comuni. Anche se le risorse non sono molte l’Assessore Marinella Sclocco ricorda come sia importante sviluppare politiche sociali lungimiranti e capaci di dare supporto concreto alle famiglie sostenendo il reddito e l’inclusione

 

Sulmona, 29 novembre. È stato fissato per il prossimo 13 dicembre alle ore 10:30, nella Sala Blu della Regione Abruzzo di Viale Bovio n. 425 a Pescara, l’incontro di formazione organizzato da Regione e INPS per illustrare tutta e in particolare agli Ambiti distrettuali sociali il nuovo Reddito di inclusione sociale (REI).

 Nell’incontro, che coinvolgerà anche i Centri per l’impiego e i Comuni che compongono i vari Ambiti, saranno chiariti i dettagli relativi a questo nuovo strumento di contrasto alla povertà definiti dall’INPS nella circolare n.172 dello scorso 22 novembre e per cui sarà possibile presentare domanda a partire dal 1° dicembre 2017 nei “punti di accesso” che verranno organizzati dai Comuni.

L’erogazione inizierà a partire dal 1° gennaio 2018.  Il REI era stato introdotto dal decreto legislativo n. 147 del 15 settembre 2017, che aveva destinato una quota del Fondo Povertà al rafforzamento degli interventi e dei servizi sociali per un ammontare di 262 milioni di euro nel 2018 e di 277 milioni di euro annui a decorrere dal 2019,

 Sarà composto di due parti: un assegno mensile, che avrà un importo variabile secondo le dimensioni del nucleo familiare e altre variabili; e un progetto personalizzato di reinserimento sociale e lavorativo. Nell’erogazione del reddito di inclusione sociale verrà data la precedenza alle famiglie con figli minorenni o disabili, donne in gravidanza e disoccupati con età superiore ai 55 anni. Il sussidio sarà caricato sulla Carta REI, che sostituirà la Carta Acquisti, e sarà compatibile con alcune tipologie di situazione lavorativa, ma non con altri sussidi per la disoccupazione eventualmente goduti da altri membri del nucleo familiare. 

“L’incontro fissato per il 13 dicembre – ha fatto sapere l’assessore alle Politiche Sociali, Marinella Sclocco – muove dall’esigenza di chiarire tutte le dinamiche relative al funzionamento del REI a tutti gli Ambiti territoriali, ai Comuni che li compongono, ai Centri per l’Impiego e alla cittadinanza. Con l’avvicinarsi della data in cui l’erogazione di questo sussidio diventerà effettiva – ha spiegato la Sclocco – insieme alla direttrice dell’INPS Vittimberga abbiamo voluto subito realizzare qualcosa di concreto ed utile al fine di permettere a tutti gli abruzzesi di usufruire pienamente di questo strumento permanente di lotta alla povertà. Il REI – ha concluso la Sclocco – è una strada che traccia la direzione giusta per il futuro della nostra comunità, che ricorda ancora una volta quanto sia importante sviluppare politiche sociali lungimiranti e capaci di dare supporto concreto alle famiglie sostenendo il reddito e l’inclusione. C’è da dire, però, che l’ammontare dei fondi in questione è ancora troppo esiguo e questo rischia di limitare il raggiungimento effettivo del nobile scopo delle lotta alla povertà. In tal senso, ci auguriamo che il prossimo governo possa aumentare le risorse a disposizione”. (h.9,30)

 

Leave a Reply


Trackbacks