Politica

Il sindaco ha convocato la Commissione Sanità. Ora pensare alla città

Ora però tutti hanno il dovere di concorrere a collaborare  con proposte credibili e meno strumentali. Tanto la storia  di quello che è accaduto in questi anni  per la vicenda dell’Ospedale e per i servizi sanitari è arcinota alla cittadinanza. Demagogie e furbizie da quattro soldi non interessano più’ ai sulmonesi. E poi le cose venute alla luce  la settimana scorsa durante la discussione delle due mozioni in Consiglio regionale  sul punto nascita  di Sulmona hanno rivelato aspetti finora sconosciuti che  andrebbero approfonditi e riflettuti.Ci sarà tempo e modi per polemizzare, ma in questa emergenza che stiamo vivendo  è necessario tutti insieme pensare ad altro.

Sulmona, 23 febbraio- “Ho convocato la Commissione consiliare sanità , richiesta dai Consiglieri componenti la stessa, per affrontare la situazione dell’ospedale di Sulmona e del Punto Nascita, (di nuovo a rischio chiusura), la sanità territoriale nonché la gestione dell’ emergenza Covid, ancora molto preoccupante. Ho allargato l’invito ai Capigruppo consiliari, ai sindacati, ai vertici Regionali e Aziendali e ai componenti del Comitato Ristretto dei Sindaci per rendere realmente operativo ed efficace  il confronto e avere finalmente concrete soluzioni a istanze pendenti che da tempo questo territorio chiede alla ASL e Regione,  i soli che possono e devono oramai dare risposte.

Insieme ai sindaci e al Comitato Ristretto dei Sindaci sono stati presentati fabbisogni e istanze all’assessore regionale Nicolettà Verì e al direttore della Asl Roberto Testa, frutto di un’ ampia partecipazione dei sanitari e degli attori territoriali. Ricordo per tutti il Dossier sulla sanità del territorio a maggio 2020 e il Documento per la gestione dell’emergenza Covid a novembre 2020. Su quello che serve infatti si sa tutto ormai. E’ necessario ora conoscere se e quando avremo le risposte investendo finalmente risorse nella salute dei cittadini di aree come la nostra”. Lo afferma il sindaco Annamaria Casini. 
La Commissione si svolgerà in modalità telematica il 3 marzo alle 16.00.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.