Sabato, 19 gennaio 2019

Il Concorso Lirico Maria Caniglia è al Suo crepuscolo?


2018/12/10 20:370 comments

Sulmona,10 dicembre-Conferenza stampa questa mattina all’interno della Sala Azzurra sita in Vico dei Sardi a Sulmona, sede della Camerata Musicale Sulmonese, con l’Avvocato Vittorio Masci Presidente dell’Associazione Maria Caniglia e Gaetano Di Bacco Direttore Artistico della Camerata Musicale Sulmonese,  Il  Concorso Lirico Maria Caniglia dopo trentacinque edizioni si qui avutesi quest’anno purtroppo non ci sarà.  La motivazione è stata la mancanza dei fondi non erogati da parte della Regione Abruzzo. L’avvocato Vittorio Masci ha sottolineato che il centro Abruzzo non può essere la cosiddetta Cenerentola della regione in quanto per la cultura, vengono dirottati per buona parte  nelle città di Aquila e Chieti, escludendo la città di Sulmona ed il centro Abruzzo. In un momento nel quale il turismo e la cultura vengono considerati il volano per l’economia, ed una realtà di conversione dei territori in forte crisi economica, considerando la chiusura delle industrie ed il tramonto della realtà industriale, sia il turismo, sia la cultura, dovrebbero essere incentivate con apporti economici.  Il Concorso di Canto Lirico  è rinomato in tutto il mondo: molti dei concorrenti che hanno vinto le passate edizioni, o che si sono classificati ai primi posti in classifica, sono diventati protagonisti e stelle della lirica nei più prestigiosi teatri al mondo, segno tangibile dell’importanza e del patrimonio che il Concorso  ha conquistato.

Il Maria Caniglia è qualità, prestigio, autorevolezza: dopo trentacinque edizioni non può giungere al capolinea del tramonto, ad un crepuscolo a dir poco triste e desolante. Correva l’anno 1984 quando il Dottor Filippo Tella, con importanti doti organizzative e visione lungimirante, dava inizio alla prima edizione del Concorso che in seguito è diventato uno dei più celebri ed autorevoli del mondo della lirica che davvero conta nel panorama internazionale.

L’avvocato Vittorio Masci non ha nascosto l’amarezza, lo sconforto, per la difficile situazione nella quale si sono venuti a trovare causa l’assenza di fondi economici, con l’auspicio che in futuro vi sia un’inversione di tendenza. Nonostante questa difficile situazione per domenica 16 dicembre 2018, alle ore 17:30, al Teatro Comunale, è previsto un concerto il quale vedrà tornare nella città Ovidiana e nell’incantevole Teatro Comunale coloro che hanno vinto le passate edizioni del concorso sin qui avutesi.  Saranno presenti Daniela Cupiello soprano,  il tenore Maurizio Pace, Giorgio Tenisci baritono e basso ed altra stella della lirica di nazionalità turca. Molti altri sarebbero voluti intervenire ma impegni di lavoro non hanno consentito loro di essere presenti per il concerto di domenica prossima. Molta è stata l’adesione al concerto di domenica da parte di tutti, molta la tristezza per l’annuncio che l’edizione del Maria Caniglia del 2018 non ci sarà. Ciò nonostante per l’anno prossimo Vittorio Masci e Gaetano Di Bacco hanno asserito che si ha l’intenzione di allestire l’edizione del concorso lirico, prevista eventualmente in primavera. Quest’anno non è mancato il contributo offerto sia dalla BCC, dalla Fondazione Carispaq, dal Comune di Sulmona, quale forma di deferenza, rispetto, infinita gratitudine verso l’Associazione Maria Caniglia.

Andrea Pantaleo

Leave a Reply


Trackbacks