Politica

Fondi UE: presentato il programma dello “Sportello Unico Europa”

la rete per il rilancio dello sviluppo territoriale dell’Area Vasta vestino-angolana

Pescara, 14 settembre- E’ stato presentato oggi presso il Palazzo della Provincia di Pescara Lo “Sportello Unico Europa”, un’iniziativa nata nell’ambito dell’“Empowerment delle Istituzioni Locali”, Intervento N.25 del POR-FSE 2014-2020 della Regione Abruzzo, che vede, come capifila il comune di Penne. Infatti, il comune di Penne, il 29 agosto è stato selezionato tra i vincitori del finanziamento messo a disposizione della Regione Abruzzo per le attività che mirano al rilancio dello sviluppo territoriale della regione.

Per accedere agli stessi fondi ha partecipato e vinto il bando anche il Comune di Sulmona, come capofila, insieme con altri quattordici comuni dell’Area Peligna.

Lo scopo del finanziamento per l’“Empowerment delle Istituzioni Locali” è quello di permettere agli enti territoriali di accedere ai fondi europei, nazionali e regionali, destinati allo sviluppo di progetti volti a far crescere l’economia territoriale.

Il bando, è quello che mira a concretizzare il POR FSE Abruzzo 2014/2020 (Programma Operativo Regionale cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo 2014-2020) lo strumento di programmazione per la crescita inclusiva, sostenibile e intelligente nell’ambito di una dimensione sociale rafforzata.

Oggi abbiamo partecipato alla conferenza stampa, presso il Palazzo della Provincia di Pescara, organizzata per presentare il progetto per il rilancio dello sviluppo territoriale.

Infatti il comune capifila, insieme ad altri 3 comuni coinvolti, dovrà occuparsi di utilizzare il finanziamento a fondo perduto ricevuto dalla Regione ( 70.000 euro ) per degli interventi che favoriranno imprese, enti e altri soggetti per lo sviluppo complessivo del loro territorio di appartenenza.

“Allo Sportello Unico Europa, che avrà sede presso la Casa delle Arti e dei Mestieri, potranno rivolgersi le imprese, le associazioni e tutti coloro che vorranno avviare un progetto ” è stato riferito durante la conferenza a cui sono intervenuti, tra gli altri, il Consigliere regionale con delega agli Affari Istituzionali ed Europei del Consiglio Regionale, Dott. Luciano Monticelli e il Presidente della Provincia di Pescara, Dott. Antonio Di Marco.

Secondo il Project Manager, il Dott. Aldo Di Fabrizio, il progetto permetterà, prima di tutto di accrescere le competenze del personale comunale per permettergli di occuparsi in modo concreto di sviluppo finanziato.

Tra le azioni prioritarie ci saranno: azioni di scouting, che avranno come obiettivo l’individuazione dei fabbisogni del territorio; incontro con gli stakeholders, cioè i soggetti che hanno un particolare interesse nel rafforzare la dimensione sociale; dei tavoli di lavoro tra gli attori dello sviluppo locale, quali DMC , Regione Abruzzo , Provincia di Pescara, Camera di Commercio, Associazioni di categoria per creare dei partenariati strategici. Sono previste anche attività di lobbying, cioè quelle attività messe in campo da gruppi di persone per influenzare l’attività dei legislatori e le decisioni delle istituzioni europee a Bruxelles. Previste anche attività formative, dette in gergo capacity building, ossia costruzione delle capacità per migliorare le competenze del personale comunale in ambito di gestione e rendicontazione dei progetti approvati. Inclusa, infine, l’implementazione di un piano di comunicazione per informare dei risultati ottenuti attraverso i canali online e la realizzazione di un app con lo stesso scopo per i portatori di interesse.

Per il Dott. Aldo Di Fabrizio “il modello organizzativo sperimentato dal comune di Penne diventerà un progetto pilota per la Regione Abruzzo con risultati replicabili in altri contesti”

Per il Presidente della Provincia di Pescara, il Dott. Antonio Di Marco, che si è messo a disposizione per rispondere prontamente alle iniziative, sarebbe interessante coinvolgere l’Anci, Associazione nazionale comuni italiani Abruzzo, nei partenariati e specialmente il Comune di Farindola, già coinvolto, dopo il tragico avvenimento di Rigo Piano, nel progetto ReSTart per il rilancio del territorio.

Per il Consigliere regionale agli Affari Istituzionali ed Europei del Consiglio Regionale, Dott. Luciano Monticelli sono molto importanti le attività di Lobbying presso le istituzioni dell’Unione Europea, per incoraggiare una partecipazione attiva dei rappresentanti del territorio presso le istituzioni.

Sono intervenuti anche l’Assessore del Comune di Penne, la Dott.ssa Lorenza Di Vincenzo, L’Assessore al Comune di Loreto, la dott.ssa Maria Mascioli, il Sindaco di Citta Sant’Angelo Gabriele Florindi e il consigliere comunale, Dott. Camillo Savini.

Manuela Susi

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.