Cultura

Festival delle Narrazioni 2018 tra memoria e presente.

 

 

Sulmona, 21 ottobre Ogni ottobre, da tre anni, si tiene un nuovo festival a Sulmona. Si tratta del Festival delle Narrazioni e questa terza edizione che si è tenuta in Via A.Volta, dal 19 al 21 ottobre, si è sviluppa intorno al tema Memoria e Territorio.

“Un modo per confrontarsi con autori abruzzesi e italiani” dice il direttore artistico della manifestazione, Valentina Di Cesare, che organizza l’evento insieme alla squadra del Festival Sulmona Cinema e del più frequentato locale dei weekend sulmonesi, il Soul Kitchen.

Durante la giornata di ieri, si sono alternati autori di spessore che attraverso le loro opere e il racconto della loro carriera hanno toccato i temi dell’attualità, senza dimenticare l’importanza del passato e della memoria.

Giovanni D’Alessandro ha raccontato la storia del suo romanzo “ La puttana del tedesco”: una storia d’amore ambientata nella nostra terra, nel lontano settembre 1943, tra Ada e un soldato austriaco.

A seguire il giornalista del TG1, Paolo Di Giannantonio, di origini abruzzesi, che ha ripercorso i punti salienti della sua carriera da inviato di guerra e giornalista d’inchiesta. Tra le storie da lui raccontate anche quella del giorno in cui, a Kabul, conobbe per la prima volta Gino Strada. Più recente la sua esperienza sulla nave Diciotti, dove fu inviato per seguire il tema dell’emigrazione e le inchieste intorno al caso Ali Ağca,  che nel 1981 tese l’attentato a Giovanni Paolo II.

L’ultimo intervento della giornata è stato affidato a Beppe Millanta che ha presentato il suo romanzo candidato al Premio Strega Ragazzi, riportando il pubblico in un clima più fantasioso, quello del suo Vinpeel degli Orizzonti, a Dinterbild, un piccolo paesino, sospeso nel tempo.

Tre giorni accumunati dalla voglia di scoprire, di conoscere, per avvicinarsi alla lettura e ricordare l’importanza delle parole oltre a quella dell’azione. (h.9,00)

Manuela Susi

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.