Martedi, 5 dicembre 2017

Fabrizio Bosso torna a Sulmona con “Merry Christmas Baby”


2017/12/05 14:430 comments

Sulmona,5 dicembre- Secondo appuntamento con la rassegna di musica e gastronomia Muntagninjazz Winter nei locali di SpazioPingue, in via Lamaccio e ancora con un grande nome del jazz. Infatti giovedì 7 dicembre, alle 21.30, Fabrizio Bosso torna a Sulmona con “Merry Christmas Baby”, un concerto di brani natalizi più o meno famosi e un disco fatto per condividere ancora una volta la musica ed il palco con Julian Oliver Mazzariello al pianoforte, Jacopo Ferrazza al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria.

Undici brani che conducono alla riscoperta dell’immaginario natalizio e non solo, grazie a canzoni caratterizzate dalla sonorità magica del Quartetto e la straordinaria partecipazione di Walter Ricci alla voce che, con il suo swing e straordinarie improvvisazioni, diventa un vero e proprio quinto elemento.I suoi attacchi sono “micidiali”, il suo senso dello swing proverbiale, il suo eloquio torrenziale. Ma Fabrizio Bosso dispone anche di altre frecce nel suo arco e lo sta dimostrando negli ultimi anni, dopo i folgoranti esordi; la voglia di sbalordire ha infatti lasciato il posto ad un equilibrato mix di virtuosismo e poesia. Il trombettista torinese è quindi oggi un artista maturo, capace di agire in più direzioni, di partecipare a omaggi ad illustri colleghi e di dialogare con musicisti dal background diverso dal suo.

Con il suo quartetto Bosso porta a sintesi compiuta le tante esperienze accumulate sino ad oggi: l’amore per il Bop è sempre presente, ma filtrato da una sensibilità e da un gusto personali. Del gruppo fanno parte elementi di sicura affidabilità quali Julian Oliver Mazzariello, uno dei migliori pianisti italiani delle ultime generazioni, il giovane contrabbassista Jacopo Ferrazza e il batterista Nicola Angelucci. In questo progetto anche il giovane cantante partenopeo Walter Ricci (classe 1989) che, oltre a cantare con grande intensità i temi, già molto emozionanti, contenuti nel repertorio che via via si arricchisce, spesso improvvisa con notevole perizia e fantasia, creando con Bosso vivacissimi duetti. (h. 14,00)

Leave a Reply


Trackbacks