Coronavirus, Economia

Emergenza covid-19: Uil PA, Utilizzo del personale del comparto Funzioni Centrali e di Polizia Penitenziaria

 

   Sulmona,26 marzo– Con una nota indirizzata Al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Direzione Generale del Personale e delle Risorse – Al  Direttore Istituto di Istruzione di Sulmona  Dr.ssa Paola Gubbiott  – Al Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Dr. Francesco Basentini Al Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria Lazio, Abruzzo e Molise Dr. Carmelo Cantone Mauro Nardella della  Segreteria regionale  della Uil PA  ha rilevato che

 “…In un momento storico così delicato e legato all’emergenza covid-19, l’intero sistema penitenziario nazionale sta vivendo un momento di elevato stress.  Il vissuto dei poliziotti operanti all’interno dei penitenziari della Provincia Aquilana mai come in questo momento, e per tutta una serie di motivi che le SS.LL. potranno tranquillamente immaginare, è reso assai difficoltoso oltre che stressogeno. Mentre presso la Casa di reclusione di Sulmona, ad esempio, si viaggia su turni lavorativi costantemente impostati su 8 ore se non addirittura superiori- ha scritto Nardella-  la C.C. di Avezzano, invece, tra l’altro molto più impegnata in termini di accoglienza di nuovi giunti e quindi oberata anche della necessità che si ha di verificare costantemente lo stato di salute dei nuovi arrivati, vede una situazione legata agli organici davvero surreale se si pensa al fatto che negli ultimi tempi, pur essendo andati in pensione ulteriori 5 unità, non si è visto corrispondere in pari numero quella che non sarebbe dovuta essere auspicabile ma un’automatica integrazione.

Nelle more di una auspicabile pronta ripresa a pieno organico delle funzioni dell’Istituto di Istruzione di Sulmona, alle SS.LL. si chiede se non si ritenga utile, per non dire necessario, utilizzare il personale di tutti i comparti e non impiegato nella gestione ordinaria del plesso  presso gli istituti di cui sopra in regime di distacco e fino al termine dell’emergenza.  Per la Polizia Penitenziaria- conclude la nota-  sarebbe il caso, qualora dovesse maturare questa idea, di impiegare presso gli istituti di Pena unicamente quelli attualmente distaccati presso l’Istituto di Istruzione e non anche coloro i quali fanno parte del quadro permanente.(h. 14,00)

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.