Attualità

Cerimonia a Sulmona in ricordo di Fabrizia Di Lorenzo

Sulmona, 12 settembre – Cerimonia questa mattina a Sulmona, in Piazza Brigata Maiella dinnanzi le poste centrali, per ricordare Fabrizia Di Lorenzo, la giovane sulmonese di trentuno anni deceduta a Berlino in un atto terroristico nel dicembre del 2016, alla cui memoria è stato dedicato un murale realizzato dall’artista Street Luca Bifido recante l’immagine della ragazza. La parte sinistra del murale rappresenta il volto di una ragazza con le ali d’angelo, la quale tiene tra le mani un colibrì simbolo di libertà, quasi a voler raffigurare Fabrizia, ma anche tutte le donne purtroppo scomparse prematuramente ed in maniera tragica. Dalla parte opposta l’artista ha dipinto due mani le quali provano a tenere insieme due parti di una lettera strappata, con al centro un cuore rosso, metafora del dolore dei genitori, per la perdita della figlia.

L’evento è stato promosso ed allestito dall’ente Poste italiane per non dimenticare mai Fabrizia Di Lorenzo, uno dei tanti cervelli italiani costretta ad emigrare in terra straniera per cercare fortuna e lavoro che, in seguito, ha ottenuto. Presenti autorità civili, militari, religiose ad iniziare dai genitori di Fabrizia il papà Gaetano Di Lorenzo dipendente delle poste oggi in pensione, la madre Giovanna, il sindaco della città di Sulmona Annamaria Casini, la senatrice  Gabriella Di Girolamo, il Consigliere regionale Marianna Scoccia  il personale dell’ente Poste di Sulmona, il direttore provinciale delle poste della provincia di Aquila, il capitano dei carabinieri Maurizio Di Nino Guida comandante della compagnia di Sulmona, il capitano della guardia di finanza Arianna Siracusa comandante della compagnia di Sulmona, la dottoressa Francesca La Chioma dirigente del commissariato di polizia di stato di Sulmona, il vescovo della diocesi di Sulmona Valva monsignor Michele Fusco, il parroco don Gilberto Uscategui, i cittadini desiderosi di non voler mancare. Nel corso della cerimonia si sono ricordate la figura, i valori, le sensibilità di Fabizia Di Lorenzo per un momento di ricordo e forte commozione.

L’opera realizzata dall’artista Luca Bifido rientra nel progetto PAINT poste ed artisti insieme nel territorio, avente la finalità di rimembrare sia le persone, sia rendere gli uffici postali ancor più accoglienti e vicini alle comunità. Questo murale inaugurato oggi, in memoria di Fabrizia Di Lorenzo, è il trentacinquesimo murale realizzato da poste italiane a seguito di un progetto autorevole iniziato nel settembre del 2016. Lucia Bifido è artista italiano di talento il quale, utilizza l’arte ed il suo estro, al fine di creare un forte impatto su realtà di forte attualità e problematiche quali la guerra, la violenza, il capitalismo, la religione, l’infanzia, sol per citarne alcune. L’artista ha partecipato ad innumerevoli concorsi ed appuntamenti legati all’arte ricevendo ovunque plauso ed ovazioni. Luca Bifido ha voluto ricordare Fabrizia Di Lorenzo per non dimenticare ma la sua vita, la sua cultura, la sua storia, la sua genialità. Una giornata di ricordi, emozioni, commozioni, quella vissuta questa mattina a Sulmona, per non dimenticare mai una ragazza definita da tutti speciale, straordinaria. Il murale realizzato sulla parete d’ingresso dell’edificio delle poste centrali, sito in piazza Brigata Maiella a Sulmona, rappresenta la memoria indelebile, il ricordo incancellabile, di Fabrizia Di Lorenzo una ragazza che ha lasciato un vuoto incolmabile e che rappresenta un esempio illustre erga omnes.

Andrea Pantaleo

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.