Cultura

Centro Studi e Ricerche Vittorio Monaco: stagione 2018-19 ricca di   appuntamenti .

 

 

Sulmona, 14 settembre  – Cominciano domani, con la presentazione di un libro “ La fatica della politica”di Danilo Alessi, gli appuntamenti del Centro Studi e Ricerche Vittorio Monaco, un’associazione che si occupa dal 2011 di promuovere la ricerca intorno alla figura di Vittorio Monaco, professore, studioso e uomo di politica, nato a Pettorano sul Gizio.

 Per mantenere viva la sua memoria e promuovere la ricerca nel campo culturale e con l’intento, di valorizzare il lavoro di giovani intellettuali del posto, sono organizzati dal direttivo dell’associazione incontri sul tema della letteratura, poesia dialettale, politica, scuola, antropologia culturale.

Il secondo appuntamento è quello di sabato 29 settembre ore 10, a Raiano per presentare la IX edizione del “Premio Nazionale di Poesia in dialetto” presso la sala conferenze ex Convento Zoccolanti, al quale seguirà, nel pomeriggio, l’apertura di una nuova biblioteca in memoria del poeta scomparso, Ottaviano Giannangeli.

Dal 20 ottobre alla fine di maggio si svolgeranno invece una nuova serie di  #liberincontri, un appuntamento ormai fisso, con il consueto “format” della presentazione e discussione a partire da un libro.

La novità di quest’anno saranno i seminari di lingua italiana patrocinati dall’Accademia della Crusca, al quale interverranno importanti linguisti di fama nazionale come Francesco Sabatini che contribuirà al seminario con un intervento sulla grammatica valenziale. I seminari che saranno rivolti, non solo ai docenti, ma a  chiunque sia interessato all’argomento della grammatica italiana, si terranno presso il liceo scientifico E. Fermi Saranno inoltre organizzate conferenze su temi economici, con un incontro al mese per valorizzare uomini e donne di culturale della nostra zona.

Antonio Di Fonso, vicepresidente dell’associazione anticipa che, nel 2019, per il decennale dalla scomparsa, il direttivo sta pensando a numerose altre iniziative. “ Ci avviciniamo al decennale, con una particolare sorpresa” ha affermato il Prof Di Fonso, “abbiamo provato a coinvolgere gli intellettuali del territorio. C’è una nuova generazione che si avvicina lavorando con la nostra organizzazione, che rappresenta quella collettività intellettuale che stiamo cercando di istituire.”

Nel mese di dicembre sarà inaugurata “Permanenze. social and cultural graphics”, un’esposizione dei lavori che rappresentano la memoria di questi anni attraverso la grafica di Andrea Padovani.

Hanno presentato la conferenza stampa il presidente in carica, Bruno Di Bartolo; il vicepresidente Antonio Di Fonso e il consigliere Filomena Monaco, insieme ai due consiglieri Annalisa Barroso e Antonio De Capite Mancini.

Manuela Susi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.