Politica

Castel di Sangro: opposizione all’attacco, regole elementari calpestate

Castel di Sangro, 11 Ottobre– Il gruppo di opposizione “Progetto Comune” non parteciperà  ai lavori della prossima seduta del Consiglio comunale Questa decisione difficile e sofferta è maturata all’esito dell’ennesimo atto di arroganza e di dispregio delle prerogative del Consiglio Comunale da parte della maggioranza. 

” La partecipazione alle sedute del Consiglio- scrivono in una nota i Consiglieri Alfredo Fioritto, Raffaella Dell’Erede,Diego Carnevale e  Daniele Marinelli – è un fatto importantissimo: anche dalle nostre scelte dipende la qualità della vita dei nostri concittadini. Per questo, le regole e le abitudini che ci siamo dati, attraverso statuto e regolamento comunale, prevedono che tutti i Consiglieri vengano messi nelle condizioni di approfondire le proposte di delibera all’ordine del giorno con un tempo congruo. Per decidere, bisogna conoscere: non siamo tra quelli che frequentano il Consiglio Comunale soltanto per alzare la mano durante le votazioni! Purtroppo le previsioni del regolamento vengono sistematicamente disattese, evocando elementi di eccezionalità che non esistono e che eventualmente andrebbero dimostrati concretamente e non utilizzati come alibi. Nell’occasione di questo Consiglio Comunale, la beffa finale: le uniche proposte di delibera pervenute nei tempi ordinari previsti dal regolamento sono quelle relative all’approvazione dei verbali delle sedute precedenti. Tutto questo è inaudito, inaccettabile e irrispettoso nei confronti dei Consiglieri Comunali ma soprattutto nei confronti dei cittadini che tutti noi in questa sede rappresentiamo. Adesso basta! Avendo verificato il mancato rispetto delle indicazioni previste dal regolamento comunale, preannunciamo – conclude la nota-  l’inoltro di una formale segnalazione alla Prefettura. Quella di oggi è per il nostro gruppo una scelta sofferta, come lo è la decisione di non partecipare a una seduta del Consiglio Comunale. Ma il nostro enorme rispetto per i cittadini e per le istituzioni ci impone questo gesto netto, forte e determinato.”

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.