Politica

Castaldi (M5s), non sorprende arresto primario candidato a scorse Regionali per Fdi

Sulmona, 7 aprile– “La questione morale coinvolge i Partiti ma anche gli elettori: stiamo attenti, sempre. Sabatino Trotta, il primario della Asl di Pescara arrestato per un appalto pilotato da 11 milioni, e’ stato il primo dei non eletti alle regionali del 2019 per Fratelli d’Italia, con ben 1954 preferenze. Ovviamente cio’ non sorprende”. Cosi’ in una nota il senatore M5s Gianluca Castaldi che aggiunge: “Spero di cuore che gli abruzzesi se lo ricordino, quando torneremo alle urne: il voto conta e dobbiamo usarlo bene. Nel corso delle indagini – prosegue – questa persona ha esplicitamente ammesso con alcuni suoi interlocutori di essersi adoperato in favore degli interessi illeciti della Cooperativa ‘La Rondine” di Lanciano e dei suoi rappresentanti, anche nell’intento di accrescere il proprio consenso elettorale, e segnatamente di precostituirsi per future competizioni elettorali un bacino di consensi. Questo e’ il tenore della proposta politica del partito di Giorgia Meloni”, conclude il senatore del M5s

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.