Cultura

Campo di Giove: dal 10 al 18 agosto la VII^ edizione di “Campo di note”

Campo di Giove, 8 agosto – Con l’estate e Agosto tornano le serate musicali di Campo di note a Campo di Giove, la bella località abruzzese ai piedi della Maiella.

La manifestazione culturale – giunta alla settima edizione – offre una raffinata rassegna musicale che propone senza inutili prudenze i più diversi linguaggi e stili.

Il progetto, nato nel 2013, è attuato con il contributo dell’Amministrazione comunale di Campo di Giove e si giova della Direzione musicale del Maestro Giorgio Sasso, direttore dell’Insieme Strumentale di Roma (IRS).

L’idea alla base è un percorso di esplorazione culturale, fondato sulla convinzione che l’arte possa e debba costituire un elemento di successo e di sviluppo dell’economia e del turismo di centri minori e solo apparentemente svantaggiati. Una certezza condivisa da valenti artisti, noti nel panorama nazionale e internazionale, che con entusiasmo ed encomiabile disponibilità hanno aderito alla nostra iniziativa.

IL PROGRAMMA ARTISTICO

Tre concerti per un cartellone nel pieno spirito di Campo di note.

Questa edizione di agosto 2019 mette insieme tre generi che non potrebbero essere allo stesso tempo più diversi e meglio amalgamati.

Si incomincerà il 10 agosto con il concerto dei “Conosci mia cugina?” il settetto guidato dal contrabbassista Giuseppe Civiletti che prende il nome dalla omonima canzone del grande Carlo Alberto Rossi, che presenterà un live show interamente dedicato allo swing italiano dagli anni 30 ai 50.

Visioni, la musica del grande cinema” è il programma del secondo appuntamento, il prossimo 14 agosto, di Campo di note 2019 . E’ il nuovo programma da concerto di SatorDuo, dedicato ai grandi compositori italiani che hanno scritto per il Cinema, come Ennio Morricone, Nino Rota e Fiorenzo Carpi.

Come suggerito dal titolo, si tratta di un programma affascinante e coinvolgente attraverso alcune delle melodie che più hanno segnato l’immaginario collettivo.

Il 18 agosto, chiuderà questa edizione di Campo di note un programma classico, di grandissima godibilità dedicato ai quattro quartetti che Wolfgang Amadeus Mozart dedicò al flauto traversoRomolo Balzani, già flauto solista dell’ Orchestra dell’Accademia di S. Cecilia, Giorgio Sasso direttore artistico di Campo di note oltre che dell’ Insieme Strumentale di Roma, Teresa Ceccato viola solista di Zefiro e Luca Peverini, primo violoncello del Teatro dell’Opera di Roma daranno luce a queste gemme, testimonianza di una facilità e freschezza compositiva a dir poco proverbiale.

 

Campo di note – spiega il Vice sindaco Stefano Di Mascio – è la dimostrazione che una località dell’Abruzzo interno come  Campo di Giove, che non sa e non vuole arrendersi a un progressivo declino sociale e demografico, può puntare al contrario sulle specificità del luogo e la valorizzazione delle risorse culturali, storiche e ambientali”. (h. 12,30)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.